Lunedì 13 Marzo 2017 - 11:00

Brexit, la legge su uscita da Ue torna alla Camera dei Comuni

I deputati dovranno discutere dei 2 emendamenti approvati alla Camera dei Lord

Brexit, la legge su uscita da Ue torna alla Camera dei Comuni

Torna oggi alla Camera dei Comuni il progetto di legge sulla Brexit, che dovrebbe autorizzare la premier britannica Theresa May ad avviare l'uscita del Regno Unito dall'Unione europea attivando l'articolo 50 del Trattato di Lisbona. I deputati dovranno discutere dei due emendamenti approvati alla Camera dei Lord: il primo, che risale al 1° marzo, chiedeva delle garanzie sui diritti dei cittadini europei e dei loro familiari residenti nel Regno Unito anche dopo la Brexit; il secondo invece, la cui approvazione da parte dei Lord risale al 7 marzo, prevede di dare al Parlamento il potere di porre il veto al futuro accordo sulla Brexit dopo i negoziati. La legge aveva ricevuto il primo via libera dalla Camera dei Comuni lo scorso 8 febbraio senza modifiche, con 494 voti a favore e 122 contrari; nel passaggio alla Camera dei Lord, però, erano stati aggiunti i due emendamenti, ragion per cui adesso, in virtù di quel procedimento che è noto come ping-pong, il testo torna ai Comuni.
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Barcellona, liberato uno dei 4 arrestati. Documento Isis trovato nel covo di Alcanar

Un altro imputato resterà in carcere ancora per 72 ore. Negata la cauzione agli altri due. Chemlal: "Volevamo colpire la Sagrada Familia"

Egitto, da Usa stop a 300mln in aiuti: pochi progressi in diritti umani

Usa, stop a 300mln in aiuti a Egitto: pochi progressi diritti umani

Frustrazione per una nuova legge che regola le organizzazioni non governative

Pamela Anderson si schiera con cetacei: Chiudete Marineland ad Antibes

Pamela Anderson si schiera con cetacei: Chiudete Marineland ad Antibes

Si è fatta immortalare davanti a un manifesto del parco con un cartello dell'associazione animalista Peta

Barcellona, l'arrestato rivela: "Obiettivo era grande esplosione in Sagrada Familia"

Barcellona, l'arrestato: "Obiettivo era esplosione in Sagrada Familia"

Mohamed Houli Chemlal ha dichiarato davanti ai giudici che l'intenzione iniziale del gruppo era compiere un attentato di maggiori dimensioni