Mercoledì 22 Giugno 2016 - 11:00

Brexit, dai calciatori agli attori: come voteranno le star

Il referendum che deciderà se il regno Unito resterà nell'Ue sarà il 23 giugno

Brexit, dai calciotori agli attori: come voteranno le star

Dal mondo dello spettacolo, dello sport, della cultura del Regno Unito continuano ad arrivare appelli a favore della permanenza nell'Unione europea, in vista del referendum di giovedì 23. Ma chi sono i più noti detrattori e sostenitori della Brexit?

ANTI-BREXIT

- JK Rowling: per l'autrice della saga di 'Harry Potter' a guidare la campagna per l'uscita dall'Ue sono personaggi "razzisti e bigotti". "Per alcuni di noi, il solo fatto è abbastanza per darci pausa. L'immagine di Nigel Farage (leader dell'Ukip, ndr) di fronte a un poster che mostra una tortuosa linea di profughi siriani con la scritta 'Breaking Point' (punto di rottura, in italiano) è, come un numero incalcolabile di persone ha già detto, un duplicato esatto della propaganda usata dai nazisti", ha affermato la scrittrice.

- Piu di 280 esponenti del mondo di arte, spettacolo e cultura hanno firmato una lettera aperta. Tra loro Benedict Cumberbatch, Sir Patrick Stewart, Hilary Mantel, John le Carre, Vivienne Westwood.

- Idris Elba: l'attore ha scritto su Twitter, includendo un link a un video dello scozzese Alex Salmond che si dice stufo di come gli immigrati siano ritratti negativamente: "I miei genitori sono immigranti nel Regno Unito, hanno lavorato duro e hanno dato un contributo", "su quella base voterò per restare".

- L'attrice Helena Bonham-Carter ha detto: "Mi sento europea ma sento anche che possiamo essere britannici e parte dell'Europa, senza ledere il nostro senso d'identità".

- Il fisico Stephen Hawking ha sottolineato che "il progresso viene dalla collaborazione". Ha detto: "Lavorando insieme in Europa renderemo la nostra economia più forte e ci daremo maggior influenza nel mondo, forniremo opportunità future per i giovani".

- Gli attori Daniel Portman e Lysa Arryn di 'Game Of Thrones' sono due degli 80 noti membri del settore creativo scozzese che affermano l'Europa sia un vantaggio per il mondo artistico e culturale.

- Gli ex calciatori David Beckham e Rio Ferdinand hanno fatto riferimento alla loro esperienza, a fianco di altri sportivi da tutto il mondo e in squadre estere, per appoggiare la permanenza nell'Ue. "Ho vissuto in un mondo vibrante e connesso in cui, insieme come popolo, siamo forti. Per i nostri figli e i loro figli dovremo affrontare i problemi del mondo insieme e non da soli. Per queste ragioni voterò per il Remain", ha scritto Beckham. "Si tratta del tipo di Paese in cui i nostri figli cresceranno, e di come il resto del mondo in seguito guarderà il Regno Unito", ha affermato Ferdinand.

PRO-BREXIT

- John Cleese, star dei Monty Python, ha scritto su Twitter: "Se pensassi che ci sia una qualche chance di grandi riforme nell'Ue, voterei per restare. Ma non c'è. Tristezza".

- L'attore Michael Caine è titubante ma sceglie la Brexit: "Non so per cosa votare. Entrambe mi fanno paura. Per me, in Europa c'è una sorta di governo per procura di qualcuno, che ora è stato portato via. A meno che ci sia qualche significativo cambiamento, dovremmo uscire".

- Il fotografo David Bailey ha fatto sapere che voterà per uscire dall'Ue, nonostante sia stato tra quanti per il referendum del 1975 sulla permanenza nella Cee, in cui il sì vinse con il 67% dei voti.

- L'ex calciatore Sol Campbell ha spiegato di appoggiare la Brexit in modo che i giovani talenti sportivi britannici abbiano maggiori opportunità nelle quadre britanniche. "Guardo al lato sportivo", ha detto, "a come i giovani non stiano avendo le opportunità in alcune grandi squadre".

- L'avventuriero e presentatore televisivo Bear Grylls. "Ritirarsi, correre e tagliarci fuori dall'Europa, quando ci sono così grandi sfide alla nostra porta, non mi sembra coraggioso o giusto", ha affermato, "l'Europa ha molte falle, ma credo anche che il modo per contribuire a risolverle sia dall'interno (...). Sono orgoglioso del Regno Unito e dei nostri valori, tolleranza, gentilezza, rispetto, coraggio e capacità di ripresa. Questo è il motivo per cui voglio che restiamo insieme e restiamo in Europa".

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Continuano gli incendi in California alimentati dai forti venti

Usa, la California brucia ancora: distrutte case e 200mila evacuati. Il vento non si placa

Una donna è morta mercoledì in un incidente d'auto mentre provava a fuggire dalle fiamme nella contea di Ventura

Gerusalemme capitale d'Israele: proteste nel mondo contro il presidente Trump

Gerusalemme, Macron a Netanyahu: "Congela colonie, mossa Trump minaccia pace"

Scontri con morti e feriti per la decisione di Trump di riconoscere la città capitale di Israele. Lacrimogeni contro manifestanti in Libano

Il presidente Trump con la moglie Melania all'accensione del "National Christmas Tree"

L'ex presentatrice FoxNews contro Trump: "Provò a baciarmi"

Juliet Huddy ha raccontato a "Mornin!!! with Bill Schulz" l'episodio, che risale all'anno in cui il tycoon ha sposato Melania

L'esercito dell'Iraq combatte contro l'Isis a Hawija

Iraq, il premier: "Paese totalmente liberato dallo Stato islamico"

Il primo ministro iracheno, Haidar al-Abadi: "Pieno controllo dei confini con la Siria", ultima roccaforte mantenuta dall'Is