Mercoledì 01 Marzo 2017 - 21:00

Camera Lord sconfessa governo May: Garantire diritti cittadini Ue

Rappresenta la prima sconfitta per dell'esecutivo nell'iter parlamentare della Brexit

Brexit, Camera dei Lord approva emendamento per garantire i diritti dei cittadini Ue

 La Camera dei Lord britannica ha approvato un emendamento alla legge sulla Brexit, che prevede di garantire i diritti dei cittadini Ue che vivono nel Regno Unito. L'emendamento è stato approvato con 358 voti a favore e 256 contrari e segna dunque la prima sconfitta per il governo nell'iter parlamentare di questo testo. La legge ha già ricevuto l'approvazione della Camera dei Comuni all'inizio di febbraio, con un'ampia maggioranza e senza che nessun emendamento dell'opposizione venisse accolto. La decisione della Camera dei Lord, i cui membri non sono eletti alle urne e in cui l'esecutivo non conta su una maggioranza, potrebbe ritardare il calendario che era stato previsto dalla premier britannica Theresa May, che voleva avviare il procedimento per la Brexit già a marzo.
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Papa Francesco Incontro con le Autorità, con la Società civile di Santiago

Cile, Papa chiede perdono per scandali pedofilia: "Vergogna, non si ripeta"

Il pontefice parlando alle autorità cilene nel Palacio de la Moneda di Santiago su decenni di episodi perpetrati da sacerdoti

Verginità all'asta per pagarsi gli studi: 18enne italiana raccoglie 1 milione di euro

Vuole studiare a Cambridge, acquistare una casa e viaggiare: perciò ha preso la decisione di vendersi sul web. The Sun l'ha sentita e assicura che non è un falso

Giappone, allarme a Gamagori: pesce velenoso venduto per errore

Il fugu è considerato una prelibatezza nel Paese, ma dev'essere cucinato da cuochi esperti. Anche un solo boccone può rivelarsi fatale

Figli segregati in casa in California: genitori accusati di tortura

Tredici giovani legati ai letti senza cibo né acqua. Interrogati sul motivo, David Allen e Louise Anna Turpin non hanno saputo dare spiegazioni alla polizia