Giovedì 20 Ottobre 2016 - 17:30

Brexit, Hollande: Se May vuole una uscita dura, negoziati saranno duri

Il presidente francese ha fatto riferimento alla premier britannica durante il Consiglio europeo a Bruxelles

Brexit, affondo di Hollande: Se May vuole un'uscita dura, i negoziati saranno duri

 "Se Theresa May vuole una Brexit dura, avrà negoziati duri". Lo ha dichiarato il presidente francese, François Hollande, al Consiglio europeo, facendo riferimento alla premier britannica Theresa May. Il vertice è il primo per May, dopo che ha assunto la guida del governo britannico a luglio, e secondo le attese la premier informerà di persona i colleghi che la notifica formale di richiesta di uscita dell'Ue sarà presentata nel marzo prossimo.

La premier era intervenuta nella stessa sede: "Questo è il mio primo Consiglio europeo e sono qui con un messaggio molto chiaro: il Regno Unito lascerà l'Ue ma continuerà ad avere un ruolo completo, sino a quando lasceremo, e dopo che avremo lasciato saremo un partner forte e sicuro. È nell'interesse di entrambi, il Regno Unito e l'Ue, che continuiamo a lavorare strettamente assieme, anche a questo summit".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Primi 100 giorni di Trump: 15mila protestano a Washington per clima

Primi 100 giorni di Trump: 15mila protestano a Washington per clima

La marcia è partita dal prato del Campidoglio, sede del Congresso Usa, ed è diretta verso la Casa Bianca

Brexit, Juncker: Difficile mantenere unità Ue, ma faremo di tutto

Brexit, Juncker: Difficile mantenere unità Ue, ma faremo di tutto

Oggi sono state approvate all'unanimità le linee guida Ue da seguire nel corso dei negoziati

Gentiloni alla riunione  a Bruxelles

Brexit, Ue approva all'unanimità linee guida per negoziato

Il presidente Tusk: Un mandato politico forte ed equo dei 27 è pronto per i colloqui

Wikipedia 15th anniversary

Turchia, Ankara blocca accesso a Wikipedia

Lo segnala un gruppo di monitoraggio delle attività online, Turkey Blocks. Ankara aveva già bloccato gli accessi a Twitter e Facebook