Venerdì 02 Settembre 2016 - 16:45

Brescia, abusò di una 14enne in Inghilterra: arrestato calciatore

All'epoca dei fatti - settembre 2012 - il giovane aveva 19 anni

Brescia, abusò di una 14enne in Inghilterra: arrestato calciatore

Avrebbe avuto dei rapporti sessuali con una 14enne non consenziente in occasione di un viaggio vacanza tra il 21 e il 24 settembre del 2012. Per questo motivo un calciatore professionista di 23 anni, italiano nato a Gaeta in provincia di Latina e ufficialmente residente a Brescia, è stato arrestato in Inghilterra. Il giovane, 19enne all'epoca dei fatti, era ricercato nel Regno Unito, dove era stato ingaggiato in una squadra. Un mandato europeo chiedeva la sua estradizione, ma sia lui che la famiglia risultavano irreperibili.

E' stata l'Interpol ad informare dei fatti la Terza sezione reati contro la persona in danno di minori della squadra mobile di Brescia. La polizia è riuscita a rintracciarlo in Inghilterra e, arrestato, al momento attende l'estradizione in carcere.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Como, incendio in casa: paura per quattro bambini

Como, appartamento in fiamme: muoiono un uomo e tre dei suoi quattro bambini

È stato trovato del materiale accatastato nell'appartamento: potrebbe essere stato il padre dei piccoli ad appiccare l'incendio

Smog, nube tossica su pianura padana. ClientEarth: "Ora misure coraggiose"

A nulla è servito il blocco ai veicoli diesel più inquinanti

Milano, 7mila euro per falsi permessi di soggiorno: in carcere 're delle trans'

Milano, 7mila euro per falsi permessi di soggiorno: in carcere 're delle trans'

Secondo gli investigatori, Biagio Lomolino era a capo di un giro di prostituzione dei trans sudamericane nel capoluogo lombardo

Esplosione di un ordigno davanti alla porta di un abitazione a Pioltello

Varese, ritrovata la ragazza scomparsa nel 'bosco della droga'

. Le indagini proseguiranno per accertare cosa sia accaduto nella notte di sabato e per individuare i colpevoli