Lunedì 01 Agosto 2016 - 09:15

Brasile, liberata suocera di Ecclestone rapita il 22 luglio

Per il rilascio della donna erano stati chiesti 36,5 milioni di dollari

Brasile, liberata suocera di Ecclestone rapita il 22 luglio

La polizia di San Paolo in Brasile ha liberato la suocera del patron della Formula 1, Bernie Ecclestone, rapita il 22 luglio. "La donna si trova ora al sicuro e gli agenti hanno arrestato due uomini", ha fatto sapere la squadra anti-rapimento della polizia di San Paolo che ha fatto irruzione in un covo nella città di Cotia. "Le operazioni continuano", si legge nella nota in cui non vengono forniti ulteriori dettagli. Secondo quanto riportano i media locali, gli agenti sarebbero sulle tracce di altri membri del banda.

Per il rilascio della donna, Aparecida Schunck Flosi Palmeira di 67 anni, erano stati chiesti 36,5 milioni di dollari. Un riscatto che, secondo quanto riporta il quotidiano O Globo, non sarebbe stato pagato.

Aparecida è la madre della brasiliana Fabiana Flosi, un'avvocatessa 38enne che nel 2009 conobbe il milionario Ecclestone, 85 anni, mentre lavorava nell'organizzazione del Gran Premio di Formula 1 e qualche anno più tardi lo ha sposato.

 

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Polizia di New York: "Esplosione a Manhattan, origine sconosciuta"

Si è verificata tra la 42esima strada e la 8th Avenue. Evacuate le linee metro. Secondo i media ci sarebbero feriti e un arrestato

Russian President Vladimir Putin addresses officials of Rostec high-technology state corporation at the Novo-Ogaryovo state residence outside Moscow

Putin ordina il ritiro delle truppe russe dalla Siria

Il presidente ha avuto un colloquio a sorpresa con il suo omologo siriano Bashar al-Assad

Saudi Arabia's King Salman bin Abdulaziz Al Saud presides over a cabinet meeting in Riyadh

Nuova svolta in Arabia Saudita: riaprono i cinema dopo 35 anni

Dopo le donne alla guida, il re Salman decide di riaprire le sale cinematografiche vietate dagli anni '80

Ue-Israele, Mogherini riceve Netanyahu

Gerusalemme, Netanyahu: "È capitale Israele, anche Paesi Ue lo riconosceranno"

Il premier israeliano parla di fronte all'Unione Europea insieme all'alto rappresentante per gli Affari esteri Federica Mogherini