Giovedì 18 Maggio 2017 - 10:45

Brasile, Temer accusato di aver avallato tangenti

Il presidente avrebbe comprato silenzio dell'ex presidente della Camera

Brasile, il presidente Temer accusato di aver avallato tangenti

Il presidente del Brasile, Michel Temer, è stato registrato da uno dei proprietari del gigante della carne JBS, Joesley Batista, e dal fratello Wesley, mentre avallerebbe tangenti per comprare il silenzio dell'ex presidente della Camera dei deputati, Eduardo Cunha, in carcere per la vicenda di corruzione per Petrobras. Lo riporta 'O Globo'.
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Djalali, sospesa condanna a morte del ricercatore iraniano in Piemonte

La Corte suprema dovrà ora riesaminare il caso dell'accademico accusato di spionaggio

Russiagate, il ministro Sessions interrogato da team del procuratore Mueller

È la prima volta che un membro del governo del presidente Trump viene ascoltato nell'ambito delle indagini

Usa, studente 15enne spara in liceo in Kentucky: due morti. Fermato il killer

Lo annuncia il governatore di questo Stato della zona centro-orientale degli Usa

Carles Puigdemont a Copenhagen

Catalogna, Madrid: "Puigdemont non tornerà, neanche nascosto in un bagagliaio"

Mobilitate le forze dell'ordine su tutto il territorio spagnolo per impedire il rientro dell'ex governatore