Sabato 19 Novembre 2016 - 10:30

Brasile, giallo sulla morte di 39enne italiana nello Stato di Bahia

La Farnesina conferma il decesso di Pamela Canzonieri

Controlli sulla spiaggia in Brasile

Una turista italiana di 39 anni, Pamela Canzonieri, è stata trovata morta in Brasile, precisamente a Morro de São Paulo, nello Stato di Bahia, giovedì sera. È quanto riportano i media locali, e la Farnesina ha confermato il suo decesso. I media brasiliani riferiscono che il corpo è stato trovato all'interno della casa in cui abitava, in rua do Fogo, nel quartiere di Mangaba. La responsabile della polizia, Argimßria Freitas, citata dal sito correio24horas, riferisce che gli agenti sono intervenuti a seguito di una chiamata. Freitas aggiunge che sul corpo dell'italiana c'erano alcune escoriazioni e che accanto è stata ritrovata della cocaina, ma al momento non è stata confermata l'ipotesi di un'aggressione. Secondo gli amici della donna, sempre secondo quanto riporta la stampa locale, Pamela Canzonieri andava in Brasile una volta all'anno e in queste occasioni lavorava in un ristorante di Morro de São Paulo. Non c'è ancora certezza sulle cause della morte.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

TOPSHOT-LIBYA-EU-MIGRANTS-RESCUE

Navi Open Arms sbarcate a Palma: a bordo i due corpi e Josefa. Ong denuncia Libia e Italia per omicidio colposo

I cadaveri della donna e del bimbo, recuperati a largo delle coste della Libia, erano stati ripresi in un video choc pubblicato dall'ong su Twitter. La superstite tratta in salvo sarà affidata alle cure mediche. Nuovo sbarco a Lampedusa

Striscia di Gaza, tensioni e scontri tra palestinesi ed esercito israeliano

Tregua tra Hamas e Israele dopo l'ultimo scontro a fuoco nella Striscia di Gaza

Raggiunto un accordo sul cessate il fuoco dopo l'uccisione di un soldato dello Stato ebraico e quattro palestinesi

US President Trump holds a cabinet meeting

Usa, Fbi sequestra audio di Trump su pagamento a ex modella di Playboy

A dare lo notizia è il New York Times: si tratta della registrazione di una conversazione tra il presidente Usa e il suo avvocato