Sabato 19 Novembre 2016 - 10:30

Brasile, giallo sulla morte di 39enne italiana nello Stato di Bahia

La Farnesina conferma il decesso di Pamela Canzonieri

Controlli sulla spiaggia in Brasile

Una turista italiana di 39 anni, Pamela Canzonieri, è stata trovata morta in Brasile, precisamente a Morro de São Paulo, nello Stato di Bahia, giovedì sera. È quanto riportano i media locali, e la Farnesina ha confermato il suo decesso. I media brasiliani riferiscono che il corpo è stato trovato all'interno della casa in cui abitava, in rua do Fogo, nel quartiere di Mangaba. La responsabile della polizia, Argimßria Freitas, citata dal sito correio24horas, riferisce che gli agenti sono intervenuti a seguito di una chiamata. Freitas aggiunge che sul corpo dell'italiana c'erano alcune escoriazioni e che accanto è stata ritrovata della cocaina, ma al momento non è stata confermata l'ipotesi di un'aggressione. Secondo gli amici della donna, sempre secondo quanto riporta la stampa locale, Pamela Canzonieri andava in Brasile una volta all'anno e in queste occasioni lavorava in un ristorante di Morro de São Paulo. Non c'è ancora certezza sulle cause della morte.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Trump assicura: Userò Twitter per contrastare stampa disonesta

Trump assicura: Userò Twitter per contrastare stampa disonesta

Il presidente eletto si scaglia contro l'Nbc: "E' totalmente di parte"

Julian Assange

Wikileaks, Assange rispetterà la promessa: Sì a estradizione in Usa

La decisione dopo che Obama ha concesso la grazia alla 'talpa' Chelsea Manning

Casa Bianca, Cuba e l'incognita Trump dopo la spinta di Obama sul disgelo

Casa Bianca, Cuba e l'incognita Trump dopo la spinta di Obama sul disgelo

Il magnate ha già minacciato più volte di voler fare marcia indietro rispetto alle politiche del suo predecessore

Istanbul, polizia arresta 27 militanti Isis: legami con il killer

Istanbul, polizia arresta 27 militanti Isis: legami con il killer

I sospettati sono originari dell'Uzbekistan, Tajikistan, Kirzikistan e della regione cinese del Xinjiang