Mercoledì 04 Ottobre 2017 - 20:00

Brasile, arrestato l'ex terrorista Cesare Battisti: tentava fuga in Bolivia

Condannato all’ergastolo per omicidio, è stato rintracciato a Corumbá

Brasile, arrestato l'ex terrorista Cesare Battisti: provava a fuggire in Bolivia

Cesare Battisti è stato arrestato a Corumbá, in Brasile, vicino al confine con la Bolivia. Lo riportano i media brasiliani, che citando alcune fonti a conoscenza dei fatti aggiungono che Battisti stava provando a fuggire in Bolivia. "Oggi con ambasciatore Bernardini per riportare Battisti in Italia e assicurarlo alla giustizia.Continuiamo lavoro con autorità brasiliane". Così in un tweet il ministro degli Esteri Angelino Alfano.

Secondo il giornale O Globo, l'italiano sarebbe stato fermato dalla polizia stradale federale Prf (Polícia Rodovißria Federal) durante un blitz. La difesa di Battisti, citata dallo stesso quotidiano nella sua edizione online, ha fatto sapere di non avere ancora alcuna informazione sull'arresto. Cesare Battisti, 55 anni, ex membro dei Proletari armati per il comunismo (Pac), è stato condannato in Italia in contumacia in via definitiva nel 1993 per quattro omicidi. Lui è fuggito prima in Francia e poi in Brasile: qui fu arrestato nel 2007 e, a seguito dell'arresto, l'Italia ne chiese l'estradizione. Nel 2009 la Corte suprema brasiliana aveva autorizzato l'estradizione, ma si trattava di una decisione non vincolante, che lasciava l'ultima parola al capo dello Stato. L'allora presidente brasiliano Luiz Inacio Lula da Silva, nel suo ultimo giorno di mandato il 31 dicembre del 2010, negò l'estradizione.

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Survivor voice Europa - Incontro internazionale delle vittime dei preti pedofili

Preti pedofili: 70 anni di abusi in Pennsylvania

Un grand jury ha riconosciuto la colpa di 300 sacerdoti sul oltre mille bambini

La nave Aquarius torna in mare a Marsiglia

L'Aquarius sbarca a Malta. Sei Paesi Ue accoglieranno i migranti

Via libera per l'attracco a La Valletta. Francia, Portogallo e Spagna coinvolti per la redistribuzione di 141 persone a bordo e di altre 103 su altre navi

TURKEY-ECONOMY-CURRENCY

Lira turca in bilico, Erdogan: "Boicotteremo prodotti elettronici Usa"

Dopo la ripresa e il sospiro di sollievo dei mercati, il nuovo annuncio rischia di riaffossare la moneta

Londra, auto contro le barriere fuori dal Parlamento: un arresto

Londra, auto contro barriere davanti al Parlamento: arrestato un uomo. "E' terrorismo"

Si indaga sul conducente, feriti alcuni passanti. Polizia e ambulanze sul posto, chiusa la stazione di Westminster