Mercoledì 04 Ottobre 2017 - 20:00

Brasile, arrestato l'ex terrorista Cesare Battisti: tentava fuga in Bolivia

Condannato all’ergastolo per omicidio, è stato rintracciato a Corumbá

Brasile, arrestato l'ex terrorista Cesare Battisti: provava a fuggire in Bolivia

Cesare Battisti è stato arrestato a Corumbá, in Brasile, vicino al confine con la Bolivia. Lo riportano i media brasiliani, che citando alcune fonti a conoscenza dei fatti aggiungono che Battisti stava provando a fuggire in Bolivia. "Oggi con ambasciatore Bernardini per riportare Battisti in Italia e assicurarlo alla giustizia.Continuiamo lavoro con autorità brasiliane". Così in un tweet il ministro degli Esteri Angelino Alfano.

Secondo il giornale O Globo, l'italiano sarebbe stato fermato dalla polizia stradale federale Prf (Polícia Rodovißria Federal) durante un blitz. La difesa di Battisti, citata dallo stesso quotidiano nella sua edizione online, ha fatto sapere di non avere ancora alcuna informazione sull'arresto. Cesare Battisti, 55 anni, ex membro dei Proletari armati per il comunismo (Pac), è stato condannato in Italia in contumacia in via definitiva nel 1993 per quattro omicidi. Lui è fuggito prima in Francia e poi in Brasile: qui fu arrestato nel 2007 e, a seguito dell'arresto, l'Italia ne chiese l'estradizione. Nel 2009 la Corte suprema brasiliana aveva autorizzato l'estradizione, ma si trattava di una decisione non vincolante, che lasciava l'ultima parola al capo dello Stato. L'allora presidente brasiliano Luiz Inacio Lula da Silva, nel suo ultimo giorno di mandato il 31 dicembre del 2010, negò l'estradizione.

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

US President Donald Trump takes part in a ìlistening sessionî on gun violence

Proposta Trump: "Armare i prof per difendere le scuole"

L'idea del presidente Usa spiegata ai ragazzi della scuola della strage e dei loro genitori. Proteste in tutto il Paese

Aumenta la paura per i continui attacchi di Boko Haram in tutta la regione del lago CiadMSF ha integrato il supporto psicologico alle attività mediche

Nigeria, 111 le studentesse scomparse dopo l'attacco di Boko Haram

L'episodio ricorda il rapimento delle oltre 270 ragazze avvenuto a Chibok nel 2014

Messico, i giorni dopo il terremoto

Messico, tre italiani scomparsi: inchiesta su poliziotti Tecalitlan

Si tratta di un sessantenne, di suo figlio di 25 anni e di suo nipote di 29 anni: i parenti non hanno loro notizie dal 31 gennaio

Prima del film Suburbicon a Los Angeles

Clooney donano 500mila dollari per la manifestazione contro le armi

L'attore e la moglie aiutano a finanziare il corteo del 24 marzo a Washington, organizzato dopo la sparatoria nel college in Florida in cui sono morte 17 persone