Martedì 02 Agosto 2016 - 09:30

Borsa, Piazza Affari parte male: banche in picchiata

Titolo Unicredit sospeso per eccesso di ribasso: perde il 4,98%

Borsa, Piazza Affari parte male: banche in picchiata

Le banche zavorrano Piazza affari, con il MIb che ora perde l'1,50%. Oltre ad Mps che ora perde il 5,61%, male tutti i titoli del comparto: Carige -3,08%, Ubi -4,74%, Banco Popolare -3,51%, Bpm -3,24%, Intesa Sanpaolo -1,05%, Bper -3,52%, Mediobanca -3,01%, Credem -1,72%, Creval -2,55%, FinecoBank -1,05%. Il titolo Unicredit insieme ad Mps è il più colpito dall'ondata di ribassi sul settore bancario di oggi a Piazza Affari, ed è stato temporaneamente sospeso. E' poi rientrato in contrattazione. Sospesa Mps, a 0,293 euro a -5,61%.

Molto pesante questa mattina in Borsa il titolo Fca, prima sospeso a -2%, ed ora nuovamente bloccato a 5,42 euro a -4,83%. Ieri a mercati chiusi erano stati diffusi i dati sulle vendite in Italia a luglio, mentre a Wall Street il titolo ieri sera ha chiuso a -1,25%.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

L'Economia del Corriere compie un anno: evento L’Italia genera futuro alla Borsa di Milano

Borsa, Piazza Affari in rosso. S'impenna lo spread: quota 193

La frenata sulla formazione del governo M5S-Lega scuote i mercati

Contratto Lega-M5S fa tremare la Borsa: Milano chiude in forte calo, sale lo spread

Le tensioni politiche agitano i mercati: il Ftse Mib cede il 2,32%

L'Economia del Corriere compie un anno: evento L’Italia genera futuro alla Borsa di Milano

Piazza Affari da record, il Ftse Mib sopra quota 24.000

La Borsa a livelli che non si vedevano dal 2015. Bene Ferragamo, Moncler e Pirelli. Male Saipem e Telecom