Martedì 02 Agosto 2016 - 09:30

Borsa, Piazza Affari parte male: banche in picchiata

Titolo Unicredit sospeso per eccesso di ribasso: perde il 4,98%

Borsa, Piazza Affari parte male: banche in picchiata

Le banche zavorrano Piazza affari, con il MIb che ora perde l'1,50%. Oltre ad Mps che ora perde il 5,61%, male tutti i titoli del comparto: Carige -3,08%, Ubi -4,74%, Banco Popolare -3,51%, Bpm -3,24%, Intesa Sanpaolo -1,05%, Bper -3,52%, Mediobanca -3,01%, Credem -1,72%, Creval -2,55%, FinecoBank -1,05%. Il titolo Unicredit insieme ad Mps è il più colpito dall'ondata di ribassi sul settore bancario di oggi a Piazza Affari, ed è stato temporaneamente sospeso. E' poi rientrato in contrattazione. Sospesa Mps, a 0,293 euro a -5,61%.

Molto pesante questa mattina in Borsa il titolo Fca, prima sospeso a -2%, ed ora nuovamente bloccato a 5,42 euro a -4,83%. Ieri a mercati chiusi erano stati diffusi i dati sulle vendite in Italia a luglio, mentre a Wall Street il titolo ieri sera ha chiuso a -1,25%.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Milano, firma del protocollo d'intesa per la crescita delle imprese italiane in Borsa

Borse, Piazza Affari supera quota 23mila. Al top dal 2015

Record e ottime prestazioni in tutte le piazze europee. La chiusura a 22.991