Mercoledì 17 Agosto 2016 - 18:00

Borsa, Piazza Affari chiude in ribasso: male banche e Generali

L'indice Ftse Mib ha chiuso con un ribasso dell'1,58% a 16.528 punti

Borsa, Piazza Affari chiude in ribasso: male banche e Generali

Piazza Affari ha chiuso in ribasso, proseguendo la correzione iniziata ieri dopo il lungo weekend di Ferragosto. Il listino milanese ha aumentato le perdite in scia all'andamento debole di Wall Street, con gli investitori che sono in attesa questa sera della pubblicazione delle minute della Federal Reserve. Nell'ultima riunione, la banca centrale americana aveva lasciato invariati i tassi d'interesse, aprendo però uno spiraglio ad una stretta monetaria nel corso del 2016. Sui listini europei hanno pesato ancora le parole di alcuni mebri della Fed, come William Dudley, secondo cui l'istituto di Washington potrebbe aumentare i tassi d'interesse già nella riunione di settembre. In questo quadro l'indice Ftse Mib ha chiuso con un ribasso dell'1,58% a 16.528 punti.

Le vendite hanno colpito i titoli del comparto bancario: Mps ha ceduto il 3,54% a 0,24 euro, Popolare di Milano il 3,07% a 0,37 euro, Banco Popolare il 2,41% a 2,19 euro, Intesa SanPaolo il 2,63% a 1,89 euro, Ubi Banca il 4,07% a 2,26 euro. Male anche Generali (-2,27% a 11,43 euro), in attesa della revisione dei componenti dell'indice EuroStoxx 50, che sarà resa nota la prossima settimana. Spunto di Telecom Italia (+1,90% a 0,805 euro) dopo le indiscrezioni del Financial Times sulle nuove regole comunitarie relative a privacy e sicurezza delle comunicazioni. La proposta di intervento dell'Unione Europea dovrebbe prevedere di regolare in modo più stringente i servizi online come WhatsApp e Skype. Bene anche Ferrari (+0,54% a 42,60 euro) in scia a un report di Morgan Stanley che ha ribadito il giudizio "overweight" sul titolo della casa di Maranello, alzando il target price a 56 dollari dal precedente 54 dollari.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Contratto Lega-M5S fa tremare la Borsa: Milano chiude in forte calo, sale lo spread

Le tensioni politiche agitano i mercati: il Ftse Mib cede il 2,32%

L'Economia del Corriere compie un anno: evento L’Italia genera futuro alla Borsa di Milano

Piazza Affari da record, il Ftse Mib sopra quota 24.000

La Borsa a livelli che non si vedevano dal 2015. Bene Ferragamo, Moncler e Pirelli. Male Saipem e Telecom

Borse, l'Europa cala e si riprende. E Wall Street recupera la perdita

La guerra dei dazi, con la reazione cinese (rincari per 128 prodotti Usa), ha fatto cadere la Borsa americana. Tengono le piazze europee