Lunedì 05 Febbraio 2018 - 21:45

Borsa, a Wall Street indice Dow Jones giù di oltre il 6%

L'annuncio dell'aumento degli stipendi negli Usa ha scatenato il panico per l'aumento dei tassi d'interesse sui prestiti

Dow posts biggest drop since May 2017 as US stocks tumble

Panico a Wall Street. L'indice Dow Jones è sceso di oltre 1.500 punti, più del 6%. I mercati sono febbrili per la prospettiva di un rialzo dei tassi d'interesse. 

Segni di preoccupazione arrivano anche dall'indice VIX, che misura la volatilità sull'S&P 500, ai massimi livelli dall'inizio del 2016. L'annuncio di un aumento significativo delle retribuzioni negli Stati Uniti, nello scorso mese di gennaio, ha ravvivato i timori dell'inflazione e la possibilità che la banca centrale americana, Fed, possa alzare i tassi più velocemente del previsto. Questa possibilità ha fatto rimbalzare i rendimenti nel mercato obbligazionario. In particolare, il tasso di finanziamento decennale salito fino al 2,88%, livello più alto dal 2014.

Questa tendenza rende il costo del prestito per le società e gli investitori più slto e offre ai broker un investimento che ora è un po più gratificante e meno rischioso del mercato azionario.

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

FILES-GERMANY-AUTOMOBILE-OPEL

Dieselgate, si indaga su Opel in Germania

Non si spegne il caso dei motori truccati per falsare i dati sulle emissioni dei diesel, che ha coinvolto Volkswagen

Melfi, gli stabilimenti FCA

Fca, sindacati: "Sciopero su Ronaldo non ha nulla a che fare con lavoro"

I sindacati Fim, Uilm, Fismic e Ugl, in merito allo sciopero indetto dall'Usb per protestare contro l'acquisto del calciatore da parte della Juventus

Editoria, Montan nuovo amministratore delegato e direttore Athesis

Succede all'Ing. Alessandro Zelger alla guida del Gruppo da 25 anni

Tesla, accordo con Shanghai per Gigafactory da 500mila vetture all'anno

Un progetto che rappresenta il più grande investimento industriale estero nella storia della metropoli