Lunedì 05 Febbraio 2018 - 21:45

Borsa, a Wall Street indice Dow Jones giù di oltre il 6%

L'annuncio dell'aumento degli stipendi negli Usa ha scatenato il panico per l'aumento dei tassi d'interesse sui prestiti

Dow posts biggest drop since May 2017 as US stocks tumble

Panico a Wall Street. L'indice Dow Jones è sceso di oltre 1.500 punti, più del 6%. I mercati sono febbrili per la prospettiva di un rialzo dei tassi d'interesse. 

Segni di preoccupazione arrivano anche dall'indice VIX, che misura la volatilità sull'S&P 500, ai massimi livelli dall'inizio del 2016. L'annuncio di un aumento significativo delle retribuzioni negli Stati Uniti, nello scorso mese di gennaio, ha ravvivato i timori dell'inflazione e la possibilità che la banca centrale americana, Fed, possa alzare i tassi più velocemente del previsto. Questa possibilità ha fatto rimbalzare i rendimenti nel mercato obbligazionario. In particolare, il tasso di finanziamento decennale salito fino al 2,88%, livello più alto dal 2014.

Questa tendenza rende il costo del prestito per le società e gli investitori più slto e offre ai broker un investimento che ora è un po più gratificante e meno rischioso del mercato azionario.

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Lavoro, Italia lontana da obiettivi Europe 2020: tra peggiori in Ue

Abbiamo il secondo tasso di occupazione più basso nell'area dietro alla Grecia

ITALY-ECONOMY-TIM-FRANCE-MEDIA-TELECOM

Tim, Vivendi: "Investiti 4 mld". E attacca Elliott: "Vogliono smantellare gruppo"

Continua senza soste il corpo a corpo sul ring di Tim tra il gruppo Vivendi e il fondo Usa Elliott

Christine Lagarde in conferenza all'Universita di Hong Kong

L'Fmi lancia l'allarme: "Incertezza politica in Italia mette a rischio riforme"

Ma accelera la crescita: +1,5% nel 2018. Il dati nel World Economic Outlook