Martedì 09 Agosto 2016 - 09:30

Bolzano, lite centro profughi: in manette uomo per tentato omicidio

Un banale litigio tra pakistani poteva finire in tragedia

Bolzano, lite centro profughi: arrestato uomo per tentato omicidio

Un banale litigio fra un 37enne ed un 26enne pakistani ospiti del centro profughi dell'ex caserma 'Mercanti' ad Appiano, in provincia di Bolzano, stava per finire in tragedia e si è concluso con l'arresto del primo di essi da parte dei carabinieri. L'uomo ha ferito al volto con un coltello l'altro ed una ferita da taglio al volto per l'altro. Sono da poco passate le 16.30 quando i militari dell'Arma intervengono prontamente presso la struttura, dove è stato segnalato un violento diverbio in atto.

 

Al loro arrivo i carabinieri, appurato che l'uomo più grande ha appena sfregiato in volto quello più giovane con un coltello da cucina tentando poi addirittura di colpirlo allo stomaco, per fortuna senza riuscire nell'intento, immobilizzano il responsabile e lo arrestano in flagranza di reato per tentato omicidio del connazionale. Dopo aver recuperato anche l'arma del delitto, i carabinieri hanno condotto l'arrestato presso il carcere di Bolzano, ove si trova a disposizione dell'autorità giudiziaria.
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Mamma uccide figli a Suzzara in provincia di Mantova

Catania, due anziane sorelle uccise in casa: ipotesi rapina

I corpi trovati nella loro nella loro abitazione di Ramacca messa a soqquadro. Indagano i caraninieri

Processo a carico di Marco Cappato, accusato di aiuto al suicidio per vicenda dj Fabo

Dj Fabo, Cappato: "Era mio dovere aiutarlo a morire"

L'esponente dei Radicali al processo che lo vede imputato per aiuto al suicidio e per aver accompagnato in auto in Svizzera il 40enne milanese

Matteo Renzi visita la Tegim Telethon a Pozzuoli

Malattie rare: oltre 6mila patologie colpiscono 600mila italiani

Sono casi gravi, spesso letali, e spesso non esistono terapie disponibili