Domenica 27 Novembre 2016 - 10:30

Bologna, esplosione davanti alla caserma dei Carabinieri

Nessun ferito, ma danni alla facciata e all'ingresso

Bologna, attentato a caserma dei Carabinieri

Intorno alle 3 della notte appena trascorsa un ordigno è esploso davanti all'entrata della stazione dei Carabinieri 'Corticella' di Bologna. L'esplosione ha causato danni al portone d'ingresso senza fortunatamente ferire nessuno. I militari che si trovavano all'interno della struttura infatti erano al piano superiore.

Attualmente dopo le primissime indagini i Carabinieri non si sbilanciano sul tipo di ordigno e non fanno ipotesi. Al momento si sta procedendo all'acquisizione dei filmati delle telecamere dai quali, pur essendo state danneggiate dall'esplosione, si cercherà di recuperare il maggior numero di informazioni possibili.

Apprendendo la notizia dell'attentato esplosivo, il ministro dell'Ambiente ha fatto un sopralluogo e ha espresso su Twitter il suo "sdegno per il vigliacco attentato alla stazione Corticella di Bologna". "Chi vuole indebolire lo Stato con violenza otterrà l'effetto opposto".

Il premier Matteo Renzi a Torino per la campagna del Sì al referendum ha annunicato che oggi "andremo a Bologna alla caserma dei carabinieri a portare la solidarietà di tutti gli italiani".

 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Carminati: Non è mai terminata la guerra del mondo contro di me

Carminati: Non è mai terminata la guerra del mondo contro di me

"C'era una guerra negli Anni Settanta, noi stavamo in guerra con il resto del mondo fino a quando non mi hanno sparato"

Sgominata una cellula jihadista nel centro di Venezia: voleva colpire il ponte di Rialto

Sgominata una cellula jihadista nel centro di Venezia: voleva colpire il ponte di Rialto

Blitz notturno ai danni di kosovari con un regolare permesso di soggiorno: tre le persone arrestate, dodici perquisizioni

Fisco, sono oltre 8300 gli evasori totali scoperti nel 2016

Fisco, sono oltre 8300 gli evasori totali scoperti nel 2016

Di questi il 35% è stato denunciato per responsabilità penali

Tensioni al cantiere Tap, portato via di forza sindaco di Melendugno

Scontri al cantiere Tap, portato via di forza sindaco Melendugno

Continua la protesta contro il gasdotto in Puglia