Giovedì 29 Dicembre 2016 - 19:00

Bollette più salate da gennaio: luce +0,9%, gas +4,7%

Variazione nel gas legata alla crescita della componente 'materia prima'

Bollette più salate a partire da gennaio: luce +0,9%, gas +4,7%

Gas e luce più cari dal prossimo primo gennaio: per la famiglia-tipo la bolletta dell'elettricità registrerà un aumento dello 0,9%, mentre per il gas l'incremento sarà del 4,7%. È quanto prevede l'aggiornamento delle condizioni economiche di riferimento per le famiglie e i piccoli consumatori in tutela per il primo trimestre 2017. Sull'aumento più marcato della bolletta del gas, precisa una nota dell'Autorità per l'energia, incide anche l'aumento delle quotazioni per il maggior consumo legato alla stagione invernale.

Nel dettaglio, per l'elettricità la spesa al lordo tasse per la famiglia-tipo nell'anno scorrevole (compreso tra l'1 aprile 2016 e il 31 marzo 2017) sarà di 498 euro, con una variazione del -1,5% rispetto ai 12 mesi equivalenti dell'anno precedente (1 aprile 2015 - 31 marzo 2016), corrispondente a un risparmio di circa 8 euro. Per il gas la spesa della famiglia tipo nello stesso periodo sarà di circa 1.022 euro, comunque con una variazione del -6,5% rispetto all'anno scorrevole, corrispondente a un risparmio di 71 euro.

Sul prezzo dell'energia elettrica pesa l'atteso aumento della componente a copertura dei costi di acquisto sul mercato italiano all'ingrosso, sempre più collegato con gli omologhi mercati elettrici continentali sui quali si sono recentemente verificati forti rialzi, aumento compensato dal calo dei costi di dispacciamento. Salgono le tariffe di rete, mentre flettono gli oneri generali di sistema.

La variazione nel gas è sostanzialmente legata alla crescita della componente 'materia prima', ovvero all'aumento delle quotazioni del gas attese nei mercati all'ingrosso nel prossimo trimestre, anche per effetto della maggiore domanda dei mesi invernali.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

CHINA-EU-SUMMIT-DIPLOMACY

Dazi, summit Ue-Cina a Pechino: "Evitare conflitti, Wto da riformare"

Il governo cinese, intanto, ricorre all'Organizzazione mondiale del commercio contro la minaccia di tariffe pari a 200 miliardi avanzata dagli Stati Uniti

Presentazione del XVI Rapporto annuale dell’INPS

Dl dignità, governo contro Boeri. Lui ribatte: "I dati non si fanno intimidire"

Il ministro del Lavoro si era scagliato contro le lobby che avrebbero modificato la relazione tecnica sul decreto

Imprese schiacciate dalla burocrazia: al Sud fino a 15 anni per iter fallimento

L'allarme di Unimpresa: "La lentezza della giustizia civile ha un peso enorme nell'andamento del nostro Pil"

Coldiretti spinge sui voucher e avvisa: "Nei campi 345mila stranieri regolari"

L'associazione chiede anche di eliminare l'embargo alla Russia. E sull'allarme listeria: "Estendere obbligo sull'etichetta di origine dei prodotti"