Lunedì 01 Agosto 2016 - 11:15

Bolivia, autobus si ribalta: morti italiana e altri 4 turisti

Vivo il conducente boliviano del veicolo, un 24enne ora in stato di fermo

Bolivia, autobus si ribalta: morta italiana e altri 4 turisti

Una cittadina italiana è morta insieme ad altri quattro turisti in un incidente stradale avvenuto sabato pomeriggio a Salar de Uyuni, in Bolivia. Lo rendono noto i media locali, precisando che il pullman su cui viaggiavano i cinque turisti (oltre all'italiana, tre belgi e un peruviano) si è ribaltato a causa dello scoppio di uno pneumatico e per l'eccessiva velocità.

GUARDA IL VIDEO Turchia, autobus precipita in canale nel sud: 14 morti, 11 sono bimbi

I corpi sono stati trasportati all'ospedale José Eduardo Pérez di Uyuni e sono stati raggiunti dai funzionari delle rispettive ambasciate per procedere al rientro delle salme.

Nell'incidente sono sopravvissuti un uomo e una donna di nazionalità peruviana (seppur in gravi condizioni) e il conducente boliviano del veicolo, un 24enne ora in stato di fermo.

 

Scritto da 
  • reazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

FRA, UEFA EL, Olympique Marseille vs Atletico Madrid

Francia, 32enne originario del Burkina Faso picchiato a morte da adolescenti

L'aggressione nel quartiere Saragosse venerdì sera. Massacrato da una gang di giovani, tra i 12 e 14 anni, che avrebbero usato anche il piede di una sedia di plastica

US-POLITICS-TRUMP-PRISON REFORM

Russiagate, Trump chiede inchiesta su spionaggio durante sua campagna

Il presidente Usa vuole fare chiarezza sulla possibile infiltrazione dell'amministrazione Obama

Lo chef Mario Batali coinvolto in un caso di molestie sessuali a passeggio per New York

Usa, nuove accuse di molestie e violenza contro lo chef Mario Batali

Avrebbe aggredito due ex dipendenti del ristorante newyorkese 'The Spotted Pig' sotto l'effetto di droghe e alcol

Venezuela,Maduro riconfermato presidente

Venezuela, rieletto Maduro. Ma l'opposizione grida ai brogli

Il presidente riconfermato fino al 2025. Gli avversari denunciano pressioni sugli elettori e chiedono una nuova consultazione