Venerdì 25 Novembre 2016 - 15:00

Violenza donne, Boldrini pubblica insulti ricevuti in rete

Nella giornata contro la violenza sulle donne la presidente della Camera si chiede: "Questa è libertà d'espressione?"

Giornata contro la violenza sulle donne

Nella giornata contro la violenza sulle donne Laura Boldrini scende in campo contro quello che definisce "un fenomeno sempre più frequente e inaccettabile: l'utilizzo nei social network di volgarità, di espressioni violente e di minacce, nella quasi totalità a sfondo sessuale". La presidente della Camera seleziona e pubblica - lasciando nome e cognome di chi scrive - "solo alcuni" dei messaggi "tra quelli insultanti" ricevuti nell'ultimo mese. E' una sequela di offese.

LEGGI ANCHE Femminicidio, Boldrini: Urge una riforma, è un fenomeno strutturale

"Boldrini sei una tr.."; "ma nessuno l'ammazza a sta terrorista", "Boldrini sei una put... andicappata, vattene a casa", si legge nei post pubblicati dalla presidente di Montecitorio. "Ho deciso di farlo - scrive Boldrini - anche a nome di quante vivono la stessa realtà ma non si sentono di renderla pubblica e la subiscono in silenzio. Ho deciso di farlo perché troppe donne rinunciano ai social pur di non sottostare a tanta violenza.
Ho deciso di farlo perché chi si esprime in modo così squallido e sconcio deve essere noto e deve assumersene la responsabilità". "Leggete questi commenti e ditemi - conclude - questa si può definire libertà di espressione?".

 

E in occasione della giornata contro la violenza sulle donne anche il Papa chiede che l'ondata di crudeltà finisca. "Quante donne sopraffatte dal peso della vita e dal dramma della violenza. Il Signore le vuole libere e in piena dignità", scrive il Pontefice su Twitter.

 

 

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Javier Echevarria, morto lo scorso 12 dicembre

Ocariz è nuovo prelato dell'Opus Dei, succede a Echevarria

É stato nominato ieri sera da Papa Francesco, che ha confermato l'elezione avvenuta durante il Congresso

Hotel Rigopiano, nella notte recuperati altri 3 corpi, in tutto salgono a 12 le vittime

Hotel Rigopiano, nella notte recuperati altri 3 corpi, in tutto salgono a 12 le vittime

Si tratta di 3 uomini ma al momento non sono ancora stati identificati, 17 persone rimangono ancora disperse

Catanzaro, 54 fermi: sgominato traffico internazionale di droga

Catanzaro, 54 fermi: sgominato traffico internazionale di droga

Soggetti erano attivi tra Italia e Sudamerica

Hotel Rigopiano, estratti due corpi: bilancio vittime sale a otto

Hotel Rigopiano, estratti 3 corpi: bilancio sale a 9 vittime

I dispersi attualmente sono 20, le ricerche non si fermano