Giovedì 19 Gennaio 2017 - 09:45

Boldrini: Facebook censura chi denuncia oscenità contro le donne

La presidente della Camera condivide il post di una ragazza che per prima ha segnalato il fenomeno

Boldrini lancia l'allarme: Facebook censura chi denuncia oscenità contro le donne

Foto rubate e pubblicate su Facebook all'interno di gruppi chiusi, alcuni dei quali anche con migliaia di iscritti, dove si moltiplicano commenti che inneggiano allo stupro e all'umiliazione delle donne. E' il fenomeno denunciato da Arianna Vilya Drago e rilanciato dalla presidente della Camera Laura Boldrini. "Arianna Drago è una ragazza che ha trovato il coraggio di denunciare un fenomeno intollerabile, quello di alcuni 'gruppi chiusi' su Facebook, sui quali circolano foto rubate da profili di donne e adolescenti. Immagini che vengono poi postate in questi gruppi e ricoperte da commenti ripugnanti, tutti a sfondo sessuale", scrive la presidente della Camera sul suo profilo.

"Arianna - aggiunge - mi ha evidenziato una cosa gravissima: una parte del suo post di denuncia è stato oscurato da Facebook perché 'non rispettava gli standard della comunità'. Su quali standard si regge questa comunità? E quali di essi Arianna avrebbe violato portando all'attenzione una pratica squallida e fortemente lesiva della dignità e dei diritti delle donne? Invece di intervenire immediatamente per chiudere questi gruppi, molti dei quali agiscono ancora sul social network, Facebook ha bloccato lei che li denuncia".

"È inaccettabile - sottolinea - che una piattaforma globale con 28 milioni di utenti solo in Italia, che dice a parole di voler combattere l'hate speech, usi poi la censura contro chi denuncia l'odio attraverso la pubblicazione di oscenità e violenza mentre non interviene nei confronti di chi lo mette in atto e se ne fa vanto". 

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Al via il terzo giro di consultazioni al Quirinale per la formazione del nuovo governo

Pd, Grasso condannato a pagare oltre 83mila euro: "Pronto a ricorso"

Si tratterebbe della somma delle quote mensili di 1.500 euro che ogni eletto si impegna a versare al partito

Cdp, chi è Palermo: manager interno che ha lavorato a Fincantieri

Lavora già a Cdp da quasi 4 anni, dove è Chief Financial Officer

Camera dei Deputati - Voto di fiducia al governo Conte

Cdp, c'è l'accordo sulle nomine: l'ad sarà Fabrizio Palermo. Fumata bianca dopo il vertice a Palazzo Chigi

Sbloccato l'impasse. Di Maio: "L'intesa è un'ottima notizia". Tria incassa la nomina desiderata al Tesoro: Rivera nuovo dg

Camera dei Deputati - Interpellanze urgenti

Ilva, Di Maio: "Procedura di gara un pasticcio. Avvierò un'indagine e chi ha sbagliato ne risponderà"

Calenda replica: "Responsabilità è mia, non ho bisogno di inventare 'manine'. Annulla la gara se la ritieni viziata"