Giovedì 26 Maggio 2016 - 11:00

Boccia: Riforme strada obbligata, ripresa ancora modesta

Il presidente di Confindustria all'assemblea: Chiudere il Brennero sarebbe un infarto

Vincenzo Boccia, presidente di Confindustria

 "Le riforme sono la strada obbligata per liberare il Paese dai veti delle minoranze e dai particolarismi, che hanno contribuito a soffocarlo nell'immobilismo". Così Vincenzo Boccia, presidente di Confindustria, nel corso della sua prima relazione all'assemblea degli industriali. "Confindustria si batte sin dal 2010 per superare il bicameralismo perfetto e riformare il Titolo V della costituzione. Con soddisfazione, oggi, vediamo che questo traguardo è a portata di mano. La nostra posizione e le conseguenti azioni sul referendum - ha aggiunto - verranno decise nel Consiglio generale convocato per il 23 giugno".

CRESCITA. Boccia ha poi sottolineato: "La nostra economia è senza dubbio ripartita  ma non è in ripresa. È una risalita modesta, deludente che non ci riporterà in tempi brevi a livelli pre-recessione. Siamo pienamente coscienti del vincolo stringente del debito pubblico. E del fatto che non è con il debito che si costruisce una crescita duratura. La nostra storia ce lo ha dimostrato ogni ragionevole dubbio". La proposta è quella di meno tasse:  "Chiediamo di spostare il carico fiscale alleggerendo quello sul lavoro e sulle imprese e aumentando quello sulle cose".

CHIUSURA BRENNERO SAREBBE INFARTO.  "Chiudere il Brennero è come bloccare un'arteria: causerebbe un infarto" ha precisato Boccia"Poco meno di trent'anni fa - ha aggiunto - noi in Europa i muri li abbattevamo. Dobbiamo opporci con tutte le nostre forze alla costruzione di muri, che siano fatti di filo spinato o di posti di blocco, che siano fra la Serbia e l'Ungheria oppure fra l'Austria e l'Italia". "Non possiamo far soccombere il progetto europeo - ha concluso Boccia - sotto i colpi di nazionalismi pericolosi e irresponsabili populismi. Senza i cittadini provenienti da altre nazioni l'Italia si fermerebbe". "Per questo motivo - ha aggiunto - il loro ruolo va pienamente riconosciuto e dobbiamo trasformare l'emergenza dei biblici flussi migratori in un'occasione storica di sviluppo sociale ed economico".
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Assemblea ordinaria degli azionisti di Banca Monte dei Paschi di Siena

Mps perde ancora quota in Borsa, pesano le parole di Borghi

A scatenare le vendite l'intervento del leghista sulle intenzioni del futuro governo M5S-Lega per la banca senese

Salvatore Ligresti a passeggio per Milano

Milano, è morto l'imprenditore Salvatore Ligresti

Aveva 86 anni. Fondatore e punto di riferimento del gruppo Fonsai, dopo le disavventure giudiziarie aveva lasciato tutti i ruoli operativi

Banca d'Italia - relazione del governatore di Bankitalia all'Assemblea Ordinaria

Bankitalia: a marzo debito sale sopra quota 2.300 miliardi

Quello delle amministrazioni centrali è aumentato di 16,0 miliardi e quello delle locali è diminuito di 0,1 miliardi

Mobile World Congress 2018 di Barcellona

Vodafone, Colao lascerà ruolo di ceo dal prossimo ottobre

Nick Read prenderà il posto del manager italiano. Il titolo cala in Borsa