Lunedì 30 Maggio 2016 - 12:45

Boccia: Proseguire il coraggioso cammino di riforme

Il presidente di Confindustria: "Un capitalismo moderno ha bisogno di un Paese moderno"

Vincenzo Boccia

 "Dobbiamo proseguire lungo il cammino delle riforme che il Paese ha coraggiosamente intrapreso". Così il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, parlando all'assemblea generale dell'Unione degli Industriali della Provincia di Varese. "Sono convinto, infatti, che un capitalismo moderno e un'industria moderna non possano esistere e svilupparsi senza un Paese moderno", ha proseguito Boccia, "e un Paese è moderno se lo sono le sue istituzioni, le regole che lo presidiano, le infrastrutture che lo collegano". Per questo, ha spiegato "bisogna portare avanti con coraggio e determinazione un percorso deciso di riforme costituzionali, istituzionali ed economiche. Perché le riforme sono la chiave per accendere il motore dell'economia".
 

SFIDA DELL'INDUSTRIA 4.0.  "Rilanciare il manifatturiero è cruciale per rilanciare il Paese. Rilanciare il manifatturiero impone però di affrontare subito una grande sfida: Industria 4.0" ha sottolineato Boccia che nrl corso suo intervento ha precisato che "l'industria e il Paese dovranno confrontarsi per individuare una 'via italiana' nella grande sfida di Industria 4.0", ponendo come obiettivo primario quello di "aumentare la produttività di tutti i fattori". Un obiettivo che, secondo Boccia, deve essere raggiunto "attraverso relazioni industriali moderne, ma anche utilizzando in modo efficiente le tecnologie digitali, innovando i prodotti e i servizi, ma anche i processi produttivi, l'organizzazione aziendale".

A livello strategico, dopo aver evidenziato l'importanza di un confronto col governo "per realizzare una politica industriale all'altezza del nostro Paese" nel quale gli industriali forniscano tutto il proprio "bagaglio di esperienze e competenze", Boccia ha evidenziato una serie di azioni da portare avanti: il sostegno alla domanda di innovazione delle imprese, la facilitazione del trasferimento di conoscenza attraverso la creazione di 'Digital Innovation Hub' e la formazione del capitale umano.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Wall Street il cuore dell'economia mondiale

Moody's mette sotto esame rating Italia: rischio retrocessione

Sotto la lente anche il contratto di governo M5S-Lega che include "potenziali costose misure su tasse e spesa, senza proposte chiare su come finanziarle"

Facebook and Instagram down

Antitrust, pubblicità occulta su Instagram sotto lente Garante

La conferma Giovanni Calabrò, direttore Direzione Generale per la Tutela del Consumatore Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato

Antitrust, sessione del 13mo convegno a Treviso

Conte incontra le vittime delle banche, Calabrò (Antitrust): "Puntare su tutela"

Il direttore della Direzione Generale per la Tutela del Consumatore Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato commenta la visita del premier incaricato ai risparmiatori truffati