Martedì 14 Marzo 2017 - 11:00

Boccia: Per Renzi meglio un selfie con Google glass che tassare i big di internet

"Se tornasse segretario, io comunque resterei nel partito democratico"

Boccia: Per Renzi meglio un selfie con Google glass che tassare i big di internet

 "Escludo che si debba uscire dal Pd. Se non faccio politica nel Pd mi ritiro, non la faccio. Non è necesario fare politica a prescindere". Lo dice Francesco Boccia, del Pd, ai microfoni di RaiNews24, rispondendo a una domanda sulle sue intenzioni in caso Matteo Renzi torni a essere segretario del Pd. "Mi auguro che Renzi - aggiunge - abbia l'umiltà di ascoltare chi non la pensa come lui". "Il lavoro è dirimente per il Pd. E tra Renzi ed Emiliano c'è una idea completamente alternativa. Qui con c'è equità fiscale. C'è concentrazione di ricchezza in alcuni settori ed è necessario redistribuire. Sono stati tutti temi tirati fuori nel Pd ma che, per paura di perdere consenso da parte di Renzi, sono stati cancellati. Lui ha preferito farsi un selfie con i Google glass che far pagare le imposte a Google e Amazon" ha poi sottolineato Boccia.
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Viminale, su 103 simboli depositati, ammessi solo 75 simboli. Fuori Dc e Forconi

In 19 casi il ministero ha chiesto la sostituzione del contrassegno

Presentazione del programma di governo del M5s al Villaggio Rousseau di Pescara

Di Maio: "Beppe resta garante, ma M5S cammina con proprie gambe"

Il candidato pentastellato da Bruno Vespa precisa: "Ha iniziato Beppe, il Movimento così è nato ma ora è sempre più grande e io ora sono il capo politico"

Padoan: "Flat Tax? Quando si abbassa tassa serve copertura"

Il ministro delle finanze commenta la proposta di Berlusconi. E avverte: "Ecofin preoccupato per esito elezioni in Italia"

Camera dei Deputati, Matteo Salvini in conferenza stampa

Lega: chi sono Bagnai e Borghi, candidati da Salvini contro l'Ue

Chi sono i due scelti dal leader del Carroccio: l'anti-Padoan e un docente no euro