Mercoledì 16 Novembre 2016 - 17:00

Bob Dylan non ritirerà il premio Nobel: Ho altri impegni

L'annuncio da parte del cantautore è arrivato oggi tramite un messaggio reso noto dall'Accademia di Svezia

Bob Dylan non ritirerà Nobel per la Letteratura a Stoccolma

Bob Dylan non si recherà a Stoccolma per ritirare il premio Nobel per la Letteratura 2016. Lo annuncia l'Accademia di Svezia. Bob Dylan "desidererebbe potere ritirare il premio personalmente, ma altri impegni lo rendono impossibile. E sottolinea che si sente enormemente onorato dal premio", si legge in una nota diffusa dalla stessa Accademia di Svezia, che ieri sera ha ricevuto una lettera dal cantautore statunitense. La cerimonia di consegna si svolgerà a Stoccolma il 10 dicembre. L'Accademia di Svezia afferma che "rispetta" la decisione di Dylan e che il fatto che un premiato non si rechi a Stoccolma è poco frequente, sebbene non eccezionale; è successo per esempio negli ultimi decenni con i britannici Doris Lessing e Harold Pinter e con l'austriaca Elfriede Jelinek.

 

L'Accademia aggiunge che Dylan dovrebbe comunque tenere un discorso di ricezione del Nobel entro sei mesi dopo la sua consegna il 10 dicembre, e aggiunge che fornirà ulteriori dettagli entro due giorni. Il Nobel per la Letteratura è stato assegnato a Bob Dylan il 13 ottobre: dopo due settimane il cantautore ha accettato il premio alla fine di ottobre, non confermando però ancora se si sarebbe recato a Stoccolma o meno per la consegna. Allora la segretaria permanente dell'Accademia di Svezia, Sara Danius, aveva rivelato che l'artista aveva ringraziato con una telefonata, dicendo che il premio lo aveva lasciato "senza parole". Il riconoscimento è stato assegnato all'artista con la motivazione di essere stato capace "di creare una nuova espressione poetica nella grande tradizione della canzone americana".
 

Nei giorni scorsi il cantautore aveva risposto alla Fondazione del Nobel, annunciando che avrebbe accettato il premio per la Letteratura, dopo 15 giorni di silenzio. Nonostante i ripetuti tentativi di contattare il cantautore americano da parte del'Accademia di Svezia, che il 13 ottobre aveva assegnato il premio, Dylan non aveva risposto né aveva rilasciato alcun commento pubblico. Dylan aveva fatto sapere questa settimana a Sara Danius, segretaria permanente dell'Accademia di Svezia, di aver accettato il prestigioso riconoscimento.  In una intervista, in esclusiva mondiale, al Daily Telegraph, il cantautore sembrava felice: "E' una gran bella cosa, è incredibile. Chi potrebbe sognare una cosa del genere?", diceva, anche se non aveva sciolto ancora la riserva sulla sua presenza a Stoccolma. "La cerimonia? Ci andrò se potrò", aveva rivelato alla rivista, lasciando intendere di non voler crerare false aspettative.  Oggi è arrivato l'annuncio.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Barcellona, liberato uno dei 4 arrestati: "Volevamo colpire la Sagrada Familia"

La conferma di Mohamed Houli Chemlal. Un altro imputato resterà in carcere ancora per 72 ore. Negata la cauzione agli altri due

Egitto, da Usa stop a 300mln in aiuti: pochi progressi in diritti umani

Usa, stop a 300mln in aiuti a Egitto: pochi progressi diritti umani

Frustrazione per una nuova legge che regola le organizzazioni non governative

Pamela Anderson si schiera con cetacei: Chiudete Marineland ad Antibes

Pamela Anderson si schiera con cetacei: Chiudete Marineland ad Antibes

Si è fatta immortalare davanti a un manifesto del parco con un cartello dell'associazione animalista Peta

Barcellona, l'arrestato rivela: "Obiettivo era grande esplosione in Sagrada Familia"

Barcellona, l'arrestato: "Obiettivo era esplosione in Sagrada Familia"

Mohamed Houli Chemlal ha dichiarato davanti ai giudici che l'intenzione iniziale del gruppo era compiere un attentato di maggiori dimensioni