Venerdì 15 Aprile 2016 - 15:00

Blake Lively e Ryan Reynolds in attesa del secondo figlio

L'attrice vista sul set del suo prossimo film, 'The Shallows', con un pancino sospetto

Blake Lively e Ryan Reynolds al 'Deadpool Event'

Blake Lively è di nuovo incinta. Lo annunciano diversi rotocalchi statunitensi di gossip. La star di 'Gossip girl' è sposata con il collega Ryan Reynolds (X-Men le origini - Wolverine) da quasi quattro anni. La coppia ha avuto una bambina il 16 dicembre 2014, James, e hanno scelto come madrine della piccola ha scelto le amiche e colleghe di Blake: Alexis Bledel, Amber Tamblyn e America Ferrera. Blake, 28 anni, e Ryan, 39, sono dunque in procinto di allargare la famiglia. Vivono a Bedford, nello stato di New York, dove  hanno comprato casa nel 2012, l'anno in cui si sono segretamente sposati. 

Blake sarebbe stata beccata sul set del suo prossimo film, 'The Shallows', con un pancino sospetto. La notizia non è stata smentita, una fonte vicino alla coppia ha dichiarato a UsMagazine: "Lo volevano davvero, Blake ha sempre detto di volere due o tre figli vicini". 

 

 

The PERKS of breastfeeding. ---------- #YesThatsRiceInMyHair #BlondevsBronde #BrondeJamesBronde

Una foto pubblicata da Blake Lively (@blakelively) in data:

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

BAFTA Film Awards 2018 a Londra

Anche lo scapolo d'oro di Inghilterra si sistema: Hugh Grant si sposa

Anna Eberstein e l'attore britannico saranno presto marito e moglie

Royal Wedding, tutto quello che c'è da sapere sulle nozze di Harry e Meghan

Dall'abito alla carrozza, fino al ricevimento: tutte le curiosità sul matrimonio dell'anno

BRITAIN-US-ROYALS-WEDDING

Royal wedding, sarà il principe Carlo ad accompagnare Meghan all'altare

Al posto del padre della sposa che non parteciperà all'evento per un intervento al cuore sarà il suocero

Il Vegetale, la premiere del film con Fabio Rovazzi

Fedez e Rovazzi, amicizia in crisi? Sui social nessun contatto da mesi

Sembra che i due ormai riescano a comunicare solo tramite i loro avvocati