Domenica 31 Gennaio 2016 - 09:30

Bill Gates: Sono stato in cura da uno psicologo infantile

Il fondatore della Microsoft era un adolescente "indisciplinato"

Bill_Gates

Il fondatore della Microsoft, Bill Gates, ha confessato di essere stato un adolescente cosi "indisciplinato" da costringere i suoi genitori a portarlo da uno psicologo. Il padre di Gates era un avvocato di successo, la madre una professoressa universitaria e membro di diversi consigli di amministrazione. Quando aveva 12 anni, ha raccontato, ha iniziato ad essere seguito da un psicologo infantile: "Ero davvero indisciplinato. Dovevo rispettare regole severe, ma le respingevo". Il multimilionario, intervistato dalla Bbc Radio 4 per il programma 'Desert Island Disc', ha rivelato che - anche grazie a quella esperienza - ha imparato l'importanza di "restituire" alla società. E così, molti anni dopo, Gates e sua moglie Melinda French si sono trasformati in due filantropi, mettendo a disposizione dei meno fortunati una parte dei loro enormi guadagni.

Da bambino divorava libri, soprattutto biografie e sognava di diventare un avvocato o uno scienziato. Ma l'informatica, ha rivelato alla radio, è diventata un'ossessione molto presto: durante gli anni della scuola saltava le ore di ginnastica per dedicarsi alla programmazione che lo impegnava almeno cinque ore al giorno. E proprio tra i banchi ha incontrato Paul Allen, cofondatore della Microsoft Corporation. A 19 anni Gates ha lasciato Harvard per dare vita alla società che lo avrebbe reso famoso in tutto il mondo. Nel 1979, a soli 23 anni, guadagnava 2,5 milioni di dollari all'anno. "Ero davvero un fanatico del lavoro - ha raccontato durante l'intervista - e non facevo mai una vacanza".

Nel corso della trasmissione radio Gates ha ricordato anche Steve Jobs. "Era un genio incredibile", ha detto del fondatore della Apple, scomparso per un tumore nel 2011. Pochi mesi prima della sua morte, Gates lo ha incontrato: se prima il loro rapporto era incentrato sui temi della progettualità informatica, dopo l'annuncio della malattia "parlavamo molto di più della nostra vita e dei nostri figli".

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Milano, grigliata popolare davanti a Palazzo Marino organizzata da centri sociali

Menù di Ferragosto, vince la tradizione: dalla frittata di maccheroni alla grigliata

Primi, secondi, piatti unici e dolci: basta che si rispetti la cucina regionale

Spazio, la sonda Parker della Nasa in viaggio verso il Sole

La navicella spaziale senza equipaggio, costata 1,5 miliardi di dollari, mira ad avvicinarsi più di qualsiasi altra missione precedente al centro del nostro sistema solare

INDIA-US-INTERNET-FACEBOOK

L'Antitrust agli influencer: "La pubblicità deve essere palese"

Per la prima volta si è rivolta anche ai piccoli e medi. L'intervista a Luca Talotta: "Io uso sempre gli hashtag giusti e penso sia più corretto"

"Oggi raggi cosmici e radiazioni". Occhio alla bufala su Whatsapp

Con un messaggio sull'app si avvisa del pericolo denunciato da una tv di Singapore. Ma è la stessa fake news del 2016