Venerdì 03 Giugno 2016 - 19:00

Beve troppa acqua sotto effetto droga: muore turista ad Amsterdam

Il corpo senza vita della donna è stato ritrovato venerdì nell'hotel in cui alloggiava vicino al museo Van Gogh

Beve troppa acqua sotto effetto droga: muore turista ad Amsterdam

Una turista è morta ad Amsterdam dopo avere bevuto una gran quantità di acqua mentre era sotto l'effetto di droghe. Il corpo senza vita della donna è stato ritrovato venerdì nell'hotel in cui alloggiava vicino al museo Van Gogh della capitale olandese e a riferirlo sono i media locali. Fonti di polizia hanno detto al quotidiano Telegraaf che la turista ha "ingerito molto più di due litri" in pochissimo tempo.

Bere molta acqua in poco tempo determina che il livello di sale nel sangue si abbassi in modo considerevole e che le cellule si gonfino. Se anche le cellule cerebrali risultano colpite, questo può determinare il coma o portare alla morte. I consumatori di ecstasy sono particolarmente propensi a questo tipo di intossicazione dal momento che questa droga provoca secchezza alla bocca e disidratazione.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

FRA, UEFA EL, Olympique Marseille vs Atletico Madrid

Francia, 32enne originario del Burkina Faso picchiato a morte da adolescenti

L'aggressione nel quartiere Saragosse venerdì sera. Massacrato da una gang di giovani, tra i 12 e 14 anni, che avrebbero usato anche il piede di una sedia di plastica

US-POLITICS-TRUMP-PRISON REFORM

Russiagate, Trump chiede inchiesta su spionaggio durante sua campagna

Il presidente Usa vuole fare chiarezza sulla possibile infiltrazione dell'amministrazione Obama

Lo chef Mario Batali coinvolto in un caso di molestie sessuali a passeggio per New York

Usa, nuove accuse di molestie e violenza contro lo chef Mario Batali

Avrebbe aggredito due ex dipendenti del ristorante newyorkese 'The Spotted Pig' sotto l'effetto di droghe e alcol

Venezuela,Maduro riconfermato presidente

Venezuela, rieletto Maduro. Ma l'opposizione grida ai brogli

Il presidente riconfermato fino al 2025. Gli avversari denunciano pressioni sugli elettori e chiedono una nuova consultazione