Giovedì 16 Febbraio 2017 - 12:15

Bersani: Stop scissione? Solo con congresso lungo e voto nel 2018

Per evitare la rottura, "basta che il segretario si rimangi quello che ha detto in direzione"

Bersani: Stop scissione? Solo con congresso lungo e voto nel 2018

"La conferenza programmatica? Se c'è la discussione in cui si dice che il governo va al 2018 e si può discutere e il segretario ci mette nelle condizioni di farlo e corregge la linea (fermiamo la rottura, ndr). Le formule le troviamo. Va benissimo far prima, per esempio, la conferenza programmatica e poi, da giugno a ottobre o novembre, il percorso congressuale. A giugno non c'è bisogno di convocare il congresso, parte comunque". Così Pier Luigi Bersani, intercettato alla Camera, risponde alla domanda se con la conferenza programmatica proposta dal ministro Andrea Orlando fermerebbe la scissione dal Pd. "Io consiglierei, come dice Orlando, di fare una riflessione prima tutti insieme. Perché - spiega - quando comincia la conta non discuti più. Noi abbiamo bisogno di avere una piattaforma. E quindi serve lo svolgimento ordinario, fra l'altro potendo fruire alle spalle di mesi nei quali si fa una legge elettorale".

LEGGI ANCHE Pd, Renzi tenta unità: Congresso su contenuti. Minoranza: Solo manfrine

Bersani spiega poi che, per evitare la scissione, "basta che il segretario si rimangi quello che ha detto in direzione". Ci sarebbe così la possibilità che voi restiate? "Assolutamente, noi chiediamo di ripristinare la normalità: governo fino al 2018, congresso nei tempi statutari, poi si decide se fare prima la conferenza programmatica ma questa è una questione organizzativa, non di Statuto", risponde l'ex segretario. "Chiediamo un governo nella pienezza delle sue funzioni e un congresso ordinario. Invece tutto questo viene stravolto per cui si ha: ipoteca su Gentiloni, congresso cotto e mangiato, senza legge elettorale e impedendo di approvarla, le amministrative.Tutto questo, perché? I commentatori devono porsi questa domanda. E la risposta è perché Renzi non vuole essere logorato", conclude Bersani.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Presentazione del programma di governo del M5s al Villaggio Rousseau di Pescara

Elezioni, Di Maio. "Se non avrò i numeri farò appello a tutti i partiti"

E rispondendo al premier Gentiloni: "È il Pd a non avere i numeri. Così fa endorsement a Berlusconi"

Hotel Nazionale. Pierluigi Bersani partecipa ad un seminario su Giuseppe Dossetti

Bersani: "Parlare con M5s è un dovere, fare un'alleanza è tutto un altro film"

L'esponente di Leu parla a Radio Capital delle possibili alleanze con Berlusconi e Di Maio

Pietro Grasso a Torino - Campagna Liberi Uguali

LeU, Grasso: "Mi candido a Roma e Palermo". D'Alema attacca Lega e Bonino

Liberi e Uguali al rush finale delle candidature per le politiche

Paolo Gentiloni visita ai cantieri del Patto per le periferie a Modena

Pd, Renzi 'caposquadra': "Saremo responsabili". Gentiloni: "M5S non fa paura"

Il premier contro Grillo e Di Maio, non risparmia nemmeno l'alleanza Salvini-Berlusconi. Franceschini si candida a Ferrara