Giovedì 16 Giugno 2016 - 14:15

Berlusconi uscito da terapia intensiva 2 giorni dopo operazione

L'ex premier è al San Raffaele, a breve comincerà la riabilitazione

Berlusconi uscito dalla terapia intensiva due giorni dopo l'operazione a cuore aperto

Ha passato una notte tranquilla Silvio Berlusconi, ricoverato in terapia intensiva al San Raffaele di Milano dopo l'operazione a cuore aperto cui si è sottoposto dalle 8 alle 12 di martedì scorso. I medici stanno valutando se spostare di reparto l'ex premier, che alle 6 di ieri mattina ha ripreso a respirare autonomamente. I sanitari avevano previsto che al termine dell'intervento il leader di Forza Italia passasse 48 ore in terapia intensiva. Come spiegato in questi giorni dal medico personale di Berlusconi, Alberto Zangrillo, e dal primario di cardiochirurgia Ottavio Alfieri che lo ha operato alla valvola aortica, nel reparto in cui dovrebbe essere spostato l'ex Cavaliere è prevista una permanenza di 5-6 giorni. Dopodiché inizierà la riabilitazione fino ai primi di luglio.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Corteo del movimento di destra Forza Nuova nellle vie del quartiere EUR

Riorganizzazione fascista: perquisiti militanti di estrema destra a Varese

Lo scorso novembre il movimento Do.Ra ha commemorato con i colori della bandiera nazista per i morti dell'esercito tedesco, e non era la prima volta

Silvio Berlusconi incontra i cittadini ai gazebi di Forza Italia a Milano

Uccise un ladro a colpi di pistola: archiviata accusa di omicidio

L'episodio risale all'ottobre 2015. La vittima era un 22enne albanese. Il giudice: "È stata legittima difesa"

Riapertura del passaggio di collegamento tra il Collegio Romano e la Chiesa di San Ignazio

Via al piano istruzione 0-6 anni. Fedeli: "È svolta culturale"

Lo scopo è aumentare i servizi e sostenere i genitori, per dare alle bambine e ai bambini maggiori opportunità di accesso a un'istruzione di qualità fin dalla nascita

Mamma uccide figli a Suzzara in provincia di Mantova

Milano, spacciano grazie alle chat: mamme si infiltrano e li fanno arrestare

Sono state loro a mettere fine a un giro di spaccio di droga