Domenica 30 Luglio 2017 - 08:30

Berlusconi: Ho ritrovato l'energia, non mi faccio da parte ora

Il leader di Forza Italia non ha nessuna intenzione di lasciare la scena politica

Leader mondiali riuniti a Strasburgo per i funerali di Helmut Kohl

"Sto bene, l'aiuto di Dio e la bravura dei chirurghi mi hanno restituito l'energia di sempre". È in forma Silvio Berlusconi durante i suoi giorni di relax in una Spa di Merano, prima di spostarsi in Costa Smeralda. E non ha nessuna intenzione di lasciare la scena politica: "Certo non me ne andrò, escludo di farlo proprio alla vigilia della sfida decisiva per il mio Paese".

Per fermare l'emergenza migranti, in un'intervista rilasciata a Repubblica, Berlusconi dichiara: "Ha senso mandare le navi militari - che fra l'altro opererebbero senza una copertura internazionale - solo se avranno il potere di riportare in Libia, dopo averli soccorsi in mare, coloro che tentano la traversata". E ribadisce: "Mai più taxi del mare. Spero che il Governo non stia prendendo in giro un'altra volta gli italiani".

Ma all'attuale primo ministro riserva anche una lode: "A quanto pare il Governo sta per imboccare, dopo tanti anni, una strada simile a quella che avevamo seguito noi: un accordo con le autorità libiche per bloccare le partenze". E sottolinea: "Bisogna però vederne bene i termini: per ora c'è una certa confusione tra annunci e smentite da parte libica ma anche da italiana. Valuteremo senza pregiudiziali". 

Poi un passaggio sulla riforma elettorale. "Dopo l'appello del presidente della Repubblica Sergio Mattarella sarebbe assurdo se non ci fosse una ripresa della trattativa a settembre". Mattarella "ha ragione", spiega Berlusconi: "Non è pensabile andare al voto con due sistemi contraddittori fra Camera e Senato". "Il segretario del Pd Renzi ha detto che è pronto a cambiare la legge con l'accordo di Grillo e Berlusconi. Lo prendo in parola - continua il leader di Forza Italia -. Una legge elettorale con queste caratteristiche esiste già, votata due mesi fa in commissione alla Camera. Si sono espressi a favore non soltanto Grillo e Berlusconi, ma anche Salvini e lo stesso Renzi. Non capisco perché non si possa ripartire da lì: un sistema di tipo tedesco adattato alla situazione italiana". 

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Senato, Paolo Gentiloni riferisce sul prossimo consiglio europeo del 19 e 20 Ottobre

Legge elettorale, 179 proposte di modifica e 160mila firme per cambiarla

La legge elettorale arriverà in aula martedì 24 ottobre

Il Presidente Gentiloni al Consiglio Europeo di Bruxelles

Bankitalia, Gentiloni: "Il governo deve agire nell'interesse del Paese"

Il presidente del Consiglio si dice tranquillo relativamente a "strani incroci populisti" che si possano creare in parlamento sulla vicenda

PD, parte il tour di Renzi in treno

Bankitalia, Renzi "Riconferma Visco non è sconfitta". Prodi: "Mozione improvvida"

Il segretario Pd insiste: "Il governo era d'accordo". Gentiloni: "Tutelerò autonomia"

Regione Lombardia, magazzino per i tablet e i materiali per il referendum

Referendum, come e quando si vota in Veneto: previsto il quorum

Domenica 22 ottobre seggi aperti dalle 7 alle 23