Martedì 15 Novembre 2016 - 09:15

Berlusconi: Parisi cerca ruolo in centrodestra, ma non può averlo

"Se vince il 'no' non ci sarà nessuna catastrofe. Sono tutte bugie messe in giro"

 Berlusconi: Parisi cerca ruolo in centrodestra, ma non può averlo

"Parisi cerca di avere un ruolo nel centrodestra, ma avendo questa situazione di contrasto con Salvini credo che questo ruolo non possa averlo". Così Silvio Berlusconi inetrvistato da Radio Anch'io. "Quelli tra Matteo Salvini e Stefano Parisi "sono scontri personali e non rotture definitive". 

'CENTRODESTRA COMPATTO'. Al di la di quel che appare negli ultimi giorni il centrodestra e' compatto", ha detto l'ex premier. "Tutti insieme ci candideremo alla guida del Paese - ha spiegato -  con un programma comune. Questa alternativa la stiamo costruendo con personaggi nuovi, senza rottamare nessuno". Secondo il leader di Forza Italia "chi rompe la coalizione si condanna all'irrilevanza".

SE VINCE IL NO. Se vince il NO "non ci sarà nessuna catastrofe. Sono tutte bugie messe in giro, non accadrà nulla, come nulla è accaduto dopo la Brexit e dopo Trump. Andremmo avanti così come è adesso. Con la vittoria del No - spiega il leader di Forza Italia - ci avviamo verso il pericolo di una deriva autoritaria che è la negazione della democrazia".
 

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Piazza Montecitorio - Manifestazione del M5S contro il Rosatellum

M5S, Morra: "Alleanze? Chi vuole combattere per nostro programma ben venga"

Il senatore commenta le parole di Beppe Grillo e ribadisce la linea di Di Maio, senza escludere dunque apporti esterni dopo il voto

Liliana Segre, reduce di Auschwitz

Chi è Liliana Segre, sopravvissuta all'Olocausto e nuova senatrice a vita

Vittima delle leggi razziali del fascismo, il 30 gennaio 1944 venne deportata con il padre in Germania e poi al campo di concentramento di Birkenau-Auschwitz

Porta a porta, ospiti Danilo Toninelli e Matteo Orfini

Pd, Orfini: "LeU? Evitiamo scenari confusi alla D'Alema. No larghe intese"

Per il presidente del Partito democratico Renzi è la prima scelta per palazzo Chigi, senza escluderne però altri. E l'obiettivo da raggiungere alle urne è il 25%

Milano, convegno "Fare pace è un'impresa"

Olocausto, Mattarella nomina Liliana Segre senatrice a vita

Sopravvissuta ai campi di concentramento, ha ricevuto la carica per il suo impegno nel campo sociale