Martedì 20 Dicembre 2016 - 11:00

Berlino, Merkel: Non vogliamo vivere nella paura

"Tutto il Paese è vicino alle famiglie delle vittime"

Attacco Berlino, il discorso di Angela Merkel

"Non vogliamo vivere con la paura o il male ci paralizzerà. Anche se questo è un giorno molto duro". Lo ha dichiarato la cancelliera tedesca Angela Merkel commentando l'attacco terroristico di ieri a Berlino.

"Penso a tutte le persone morte e coinvolte nell'attacco di ieri, agli amici e alle loro famiglie. Tutti noi, tutto il Paese è con tutti voi e speriamo che tutto venga risolto e soprattutto venga trovato il colpevole", ha proseguito la cancelliera.

"Sappiamo che la persona" che ha compiuto l'attentato a Berlino "aveva chiesto asilo in Germania" come rifugiato", ha aggiunto Merkel. Merkel ha poi garantito il pieno chiarimento sul presunto attacco. "Ho totale fiducia nelle indagini - ha aggiunto - l'atto sarà punito con la forza delle nostre leggi".

 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Brexit, allarme Ue sul negoziato: "Prepariamoci a ogni eventualità"

È l'avvertimento lanciato dalla Commissione Ue agli Stati membri

Amesbury incident

Spia russa, identificati i responsabili dell'attacco a Skripal

Sarebbero i presunti colpevoli dell'attacco con l'agente nervino Novichok individuati "attraverso le telecamere di sorveglianza"

Montecitorio, fiaccolata in memoria di Giulio Regeni a due anni dalla sua morte

Regeni, Salvini vola da Al-Sisi: "Giustizia rapida per Giulio"

Il ministro dell'Interno in Egitto: "Il presidente ha assicurato che sarà fatta chiarezza"