Martedì 20 Dicembre 2016 - 11:00

Berlino, Merkel: Non vogliamo vivere nella paura

"Tutto il Paese è vicino alle famiglie delle vittime"

Attacco Berlino, il discorso di Angela Merkel

"Non vogliamo vivere con la paura o il male ci paralizzerà. Anche se questo è un giorno molto duro". Lo ha dichiarato la cancelliera tedesca Angela Merkel commentando l'attacco terroristico di ieri a Berlino.

"Penso a tutte le persone morte e coinvolte nell'attacco di ieri, agli amici e alle loro famiglie. Tutti noi, tutto il Paese è con tutti voi e speriamo che tutto venga risolto e soprattutto venga trovato il colpevole", ha proseguito la cancelliera.

"Sappiamo che la persona" che ha compiuto l'attentato a Berlino "aveva chiesto asilo in Germania" come rifugiato", ha aggiunto Merkel. Merkel ha poi garantito il pieno chiarimento sul presunto attacco. "Ho totale fiducia nelle indagini - ha aggiunto - l'atto sarà punito con la forza delle nostre leggi".

 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Papa Francesco Incontro con le Autorità, con la Società civile di Santiago

Cile, Papa chiede perdono per scandali pedofilia: "Vergogna, non si ripeta"

Il pontefice parlando alle autorità cilene nel Palacio de la Moneda di Santiago su decenni di episodi perpetrati da sacerdoti

Verginità all'asta per pagarsi gli studi: 18enne italiana raccoglie 1 milione di euro

Vuole studiare a Cambridge, acquistare una casa e viaggiare: perciò ha preso la decisione di vendersi sul web. The Sun l'ha sentita e assicura che non è un falso

Giappone, allarme a Gamagori: pesce velenoso venduto per errore

Il fugu è considerato una prelibatezza nel Paese, ma dev'essere cucinato da cuochi esperti. Anche un solo boccone può rivelarsi fatale

Figli segregati in casa in California: genitori accusati di tortura

Tredici giovani legati ai letti senza cibo né acqua. Interrogati sul motivo, David Allen e Louise Anna Turpin non hanno saputo dare spiegazioni alla polizia