Venerdì 10 Febbraio 2017 - 09:15

Berdini: Sono un idiota, ma mi avrebbero cacciato comunque

L'assessore all'Urbanistica ammette: "Ho combinato un casino"

Berdini confessa: Sono un idiota, ma mi avrebbero cacciato comunque

"Sono un coglione, questa è la verità". Lo confessa, senza mezzi termini, in un colloquio con Repubblica, l'assessore all'Urbanistica di Roma, Paolo Berdini, 'commissariato' dalla sindaca Virginia Raggi dopo le sue parole a La Stampa in cui la definiva impreparata e alludeva al fatto che lei e l'ex capo segreteria Salvatore Romeo fossero amanti. "La verità - spiega - è che mi vergogno. Ho combinato un casino, provocato un danno non solo a me stesso, quello ormai mi interessa poco, ma a Virginia e a una squadra che proprio non lo meritava. In tarda età scoprire di essere un perfetto idiota è davvero un brutto risveglio".

LEGGI ANCHE M5S, Di Battista: Stadio Roma si fa, Renzi chi?. E Berdini traballa

Ma "tanto probabilmente - ammette Berdini - fra un mese mi avrebbero cacciato lo stesso, dopo la fine della trattativa sullo stadio della Roma, che loro vorrebbero chiudere in un modo e io in un altro".

 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Viminale, su 103 simboli depositati, ammessi solo 75 simboli. Fuori Dc e Forconi

In 19 casi il ministero ha chiesto la sostituzione del contrassegno

Presentazione del programma di governo del M5s al Villaggio Rousseau di Pescara

Di Maio: "Beppe resta garante, ma M5S cammina con proprie gambe"

Il candidato pentastellato da Bruno Vespa precisa: "Ha iniziato Beppe, il Movimento così è nato ma ora è sempre più grande e io ora sono il capo politico"

Padoan: "Flat Tax? Quando si abbassa tassa serve copertura"

Il ministro delle finanze commenta la proposta di Berlusconi. E avverte: "Ecofin preoccupato per esito elezioni in Italia"

Camera dei Deputati, Matteo Salvini in conferenza stampa

Lega: chi sono Bagnai e Borghi, candidati da Salvini contro l'Ue

Chi sono i due scelti dal leader del Carroccio: l'anti-Padoan e un docente no euro