Mercoledì 26 Luglio 2017 - 09:45

Bella Roma, battuto il Tottenham in New Jersey. Di Francesco: "Mi è piaciuta tanto"

Ad Harrison (Champions Cup) i giallorossi, avanti (2-0), si fanno rimontare dagli inglesi e chiudono con Tuminiello: 3-2

International Champions Cup - Tottenham vs AS Roma

Bel successo in America (il primo stagionale) per la Roma di Eusebio Di Francesco. I giallorossi si impongono per 3-2 contro il Tottenham nella Red Bull Arena di Harrison (New Jersey) in una gara amichevole valida per la International Champions Cup. In vantaggio 2-0 con le reti di Diego Perotti su rigore al 13' e Cengiz Under al 70', la Roma si fa rimontare nel finale da Harry Winks all'87' e Vincent Janssen al 91'. Del giovane Marco Tumminello al 92' il gol decisivo..

"Nei primi 30 minuti la mia squadra mi è piaciuta tantissimo" ha detto Di Francesco nella conferenza stampa dopo la partita. "È normale che non fosse possibile mantenere certi ritmi per tutta la gara. Abbiamo avuto un ottimo possesso - ha aggiunto - e fatto pressione contro una squadra abituata ad avere un grande palleggio in Premier e in Champions. Siamo stati bravi a soffrire nella parte centrale della gara nella quale abbiamo trovato il raddoppio. Non mi è piaciuta la superficialità in alcune situazioni negli ultimi minuti, ma in generale sono soddisfatto della crescita della squadra: dal punto di vista della manovra è migliorata tanto". Secondo Di Francesco la sua Roma "deve giocare più in verticale. Tutte le volte in cui lo abbiamo fatto abbiamo fatto male al Tottenham".

Per quanto riguarda i singoli, il tecnico giallorosso ha spiegato: "Defrel sta crescendo fisicamente, ha giocato in un ruolo che non è il suo preferito. In alcune occasioni non è stato servito come avremmo dovuto. Cengiz come ho già detto è un calciatore letale, deve solo migliorare il modo di stare in campo, ma questo è normale. Kolarov è stato ottimo per qualità tecnica e per personalità. In alcuni momenti tende a chiudersi un po' troppo ma siamo solo all'inizio". La Roma ha mostrato un calcio più dinamico rispetto al Tottenham arrivato secondo in Premier League, ora l'obiettivo è ridurre il gap con la Juventus. "È prematuro parlare di questo a luglio. Queste prestazioni danno convinzione. Al di là del risultato, mi è piaciuta la prestazione: anche nella sofferenza questa squadra non si è mai disunita. È un ottimo inizio ma questa mentalità ci deve accompagnare per tutta la stagione, anche quando ci saranno dei momenti negativi".

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Torino - Roma

Torino-Roma, le pagelle. Kolarov migliore in campo

Tra i granata, ok De Silvestri, male Ljajic e Niang. Tra i giallorossi ottimo esordio del messicano Moreno. Dzeko sottotono

Torino - Roma

Serie A, alla Roma basta Kolarov: Toro ko, giallorossi tengono ritmo Champions

Una punizione nella ripresa del serbo decide la sfida dell'Olimpico Grande Torino e regala tre punti pesantissimi alla squadra di Di Francesco

Calcio, Roma: Fratelli Rossetti diventa Formal Shoes Partner

Le calzature saranno personalizzate con il nome di ogni giocatore