Martedì 19 Luglio 2016 - 10:15

Belgio, sposati da 77 anni muoiono il giorno dopo l'anniversario

Una storia d'amore commovente: Maurice Weewauters di 101 anni e Victorine De Kerpel di 96 vivevano insieme dal 1939 nella regione fiamminga

Belgio, sposati da 77 anni: muoiono il giorno dopo l'anniversario

Erano sposati da 77 anni e sono morti nello stesso giorno, cinque giorni dopo l'anniversario di matrimonio. Commuove il Belgio la storia della coppia del Paese che era sposata da più tempo: Maurice Weewauters di 101 anni e Victorine De Kerpel di 96 vivevano insieme dal 1939 nella regione fiamminga. Il 12 luglio avevano celebrato il 77esimo anniversario di matrimonio in una casa di riposo a Zeveneken, un piccolo villaggio vicino Gand, nel nordovest del Belgio. Cinque giorni dopo Victorine è morta e, poche ore dopo, l'ha seguita il marito. "La loro morte ci ha veramente toccati, ma dopo tutto è bello che siano andati via insieme nello stesso giorno", ha detto un membro dello staff della casa di riposo secondo quanto riporta il giornale belga Het Nieuwsblad.

Maurice e Victorine si erano incontrati in una fabbrica tessile a Oudenbos, dove entrambi lavoravano. Durante la Seconda guerra mondiale, Maurice fu arruolato e dovette lasciare la moglie e la figlia Monique. Dopo la guerra nacque anche un altro figlio, Roger. Proprio lui, secondo quanto riporta il giornale Het Nieuwsblad, ha raccontato che Victorine aveva perso il senso di cosa le avveniva intorno quando aveva circa 80 anni, mentre il padre è riuscito a rimanere lucido fino alla morte.

Erano sposati da 77 anni e sono morti nello stesso giorno, cinque giorni dopo l'anniversario di matrimonio. Commuove il Belgio la storia della coppia del Paese che era sposata da più tempo: Maurice Weewauters di 101 anni e Victorine De Kerpel di 96 vivevano insieme dal 1939 nella regione fiamminga. Il 12 luglio avevano celebrato il 77esimo anniversario di matrimonio in una casa di riposo a Zeveneken, un piccolo villaggio vicino Gand, nel nordovest del Belgio. Cinque giorni dopo Victorine è morta e, poche ore dopo, l'ha seguita il marito. "La loro morte ci ha veramente toccati, ma dopo tutto è bello che siano andati via insieme nello stesso giorno", ha detto un membro dello staff della casa di riposo secondo quanto riporta il giornale belga Het Nieuwsblad.

Maurice e Victorine si erano incontrati in una fabbrica tessile a Oudenbos, dove entrambi lavoravano. Durante la Seconda guerra mondiale, Maurice fu arruolato e dovette lasciare la moglie e la figlia Monique. Dopo la guerra nacque anche un altro figlio, Roger. Proprio lui, secondo quanto riporta il giornale Het Nieuwsblad, ha raccontato che Victorine aveva perso il senso di cosa le avveniva intorno quando aveva circa 80 anni, mentre il padre è riuscito a rimanere lucido fino alla morte.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Rohingya refugees make their way over a bridge at the Kutupalong refugee camp near Cox's Bazar

Birmania, Msf: "6.700 rohingya uccisi in un mese". E il Papa: "Sono loro Gesù"

Il bilancio ufficiale delle autorità birmane riferito allo stesso periodo è di 400 vittime

Autobombe kamikaze nel centro di Mogadiscio

Somalia, attacco kamikaze contro scuola polizia: almeno 13 morti

Le prime ipotesi guardano al gruppo jihadista Al Shabaab come responsabile

Brexit

Brexit, sì del Parlamento Ue all'accordo Londra-Bruxelles

Per Strasburgo l'uscita della Gran Bretagna è "legittima" e l'intesa è sufficiente per aprire la fase due dei negoziati

Un altro successo per Ariane 5. Lanciati nello spazio 4 satelliti Galileo

Sesta missione positiva nel 2017. I satelliti collocati perfettamente. Soddisfazione Avio (che produce i motori a propulsione solida): "Siamo player di riferimento per i lanciatori. Va avanti lo sviluppo del nuovo Vega C"