Venerdì 07 Luglio 2017 - 14:00

'Belen è un viado': Nina Moric rischia da uno a sei anni di carcere

Spunta un'aggravante per la modella croata, che doveva già rispondere di diffamazione

'Belen è un viado': Nina Moric rischia da uno a sei anni di carcere

Riparte praticamente da zero il processo per gli insulti che l'ex moglie di Fabrizio Corona, Nina Moric, che aveva paragonato Belen a un 'viado' sia sui social network che ai microfoni del programma di Radio24 'La Zanzara', e la posizione della modella croata si aggrava. La Moric aveva anche detto che la showgirl argentina, a lungo fidanzata con Corona, girava nuda per casa quando era presente anche il figlio Carlos che la modella croata ha avuto con l'ex re dei paparazzi. E proprio per aver detto che Belen girava in casa nuda alla Moric, che già deve rispondere per diffamazione, il pm ha contestato anche l'aggravante del fatto determinato, prevista all'articolo 13 della legge 47 del 1948, per la quale la pena è da 1 a 6 anni di reclusione. Contestazione che i giudici della quinta sezione penale hanno accolto.

Adesso gli atti del processo torneranno in Procura, il pm dovrà formulare un nuovo capo di imputazione, per poi inviare il fascicolo al gip  per l'udienza preliminare. Questa mattina in Tribunale si è presentato solo il fidanzato della Moric, Luigi Favoloso, ma la showgirl croata e Belen hanno deciso di non andare in udienza.

Moric, ai microfoni de 'La Zanzara', aveva detto riferendosi a Belen: "Non è una bella persona come tutti credono, perché quando si trattava di mio figlio girava per casa nuda. Mio figlio ha avuto  gli incubi quando aveva 5 anni, lei mi minacciava di morte?". Adesso dovrà difendersi dall'accusa di diffamazione con l'aggravante di aver fatto riferimento a un "fatto determinato" (pena prevista da 1 a 6 anni). Dopo che la Procura riformulerà il capo di imputazione  il processo ripartirà dalla fase dell'udienza preliminare. "Per provare quello che Carlos ha raccontato alla mamma, cioè che Belen andava in giro nuda, dovremo chiamare a testimoniare alcune persone che conoscevano le abitudini della signora Rodriguez", ha spiegato l'avvocato di Nina Moric, Solange Martignoli. "Chiamare Corona in Tribunale? Meglio evitare - ha aggiunto - è una persona ingestibile".

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Cei. Apertura del Consiglio episcopale permanente.

La Cei: "Credevamo sepolti i discorsi sulla razza, no alla 'cultura della paura'"

Il presidente Bassetti: "E' immorale lanciare promesse che si sa di non riuscire a mantenere e speculare sulle paure della gente"

Continua il viaggio di Papa Francesco in Perù

Pedofilia, Papa su Barros nessuna esitazione: "Ma chiedo scusa alle vittime"

"Ho usato parole sbagliate e ho ferito chi ha subito abusi", ha spiegato il Pontefice

Roma, chiesto processo per riciclaggio per Fini e i Tulliani

Sono accusati di essere coinvolti nel giro di affari del 're delle slot' Francesco Corallo

Infortunio mortale sul lavoro all'azienda Elettrotecnica LG

Cassino, si è suicidato il padre accusato di abusi dalla figlia minorenne

Il corpo senza vita trovato impiccato in una chiesa in località Castello a Roccasecca. La denuncia della ragazzina arrivata attraverso un tema in classe