Domenica 29 Novembre 2015 - 22:00

Bce, Trichet: Riforme Italia vanno nella giusta direzione, bene Draghi

Ex presidente si congratula

Milano, 27 nov. (LaPresse) - "L'Italia sta facendo un visibile sforzo riformatorio, ampiamente riconosciuto dalla comunità internazionale". Così Jean-Claude Trichet, presidente della Bce dal 2003 all?ottobre 2011, intervistato da 'la Repubblica', che aggiunge come "sul fronte delle riforme strutturali l'Italia si sta muovendo nella direzione giusta. E non lo dico solo per le riforme strettamente economiche ma anche per le revisioni istituzionali e costituzionali, che creano la cornice adeguata in cui poter inserire con efficacia i provvedimenti specifici". Sul suo successore aggiunge: "Draghi fa benissimo a ricordare, come facevo io ai miei tempi, che la Bce non è l?unico giocatore in campo. Le riforme implementate dai governi sono l?essenza del processo di sviluppo e creazione di occupazione". Infine su l'inflazione, per Trichet "rimane eccezionalmente bassa e sta risalendo con grande lentezza, ma questo è per lo più dovuto ai prezzi del petrolio e delle commodities. Il vero pericolo è di perdere di vista l?obiettivo del 2% che invece deve continuare a essere perseguito con determinazione, ripeto, con lo sforzo congiunto di Bce, forze politiche e anche settore privato".

Scritto da 
  • redazione
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Ultimo elettrizzante appuntamento con la Porsche Carrera Cup Italia 2017

All’Autodromo di Monza due emozionanti giornate di gare in diretta su Eurosport 2 e DMAX

Mp & Silva, Seamus O'Brien nominato Presidente e CEO del gruppo

La media company leader nella distribuzione di diritti sportivi a livello globale annuncia nuove nomine

Il Governatore della Banca d'Italia Ignazio Visco al Meeting di CL Comunione e Liberazione

Bankitalia, per Visco più vicina la riconferma

Difficile che Mattarella e Gentiloni vogliano darla vinta a Renzi nominando un nuovo inquilino di via Nazionale

Crisi Alitalia - Aerei Alitalia atterrano e decollano dall'aeroporto di Fiumicino

Alitalia chiede nuova cassa integrazione per 1.800 dipendenti

Coinvolti 100 comandanti, 90 piloti, 380 assistenti di volo e 1.230 personale di terra