Giovedì 02 Giugno 2016 - 15:15

Bce rivede al rialzo stime sul Pil, Draghi: Tassi invariati a lungo

Il quantitative easing durerà almeno fino a marzo 2017

Bce rivede al rialzo stime sul Pil, Draghi: Tassi invariati a lungo

La Bce ha alzato le stime di crescita per l'Eurozona nel 2016 a 1,6%, dal precedente 1,4%. Per il 2017 è confermata la previsione all'1,7%, mentre per il 2018 la stima è all'1,7% dal precedente 1,8%. Nessuna sorpresa, invece, sul fronte dei tassi da Vienna. In linea con le attese del mercato, la Banca centrale europea ha lasciato invariati i tassi di interesse al minimo storico dello zero in vigore da marzo. Confermati a -0,4% e 0,25% i tassi sui depositi marginali e sui prestiti marginali. I tassi resteranno "ai livelli bassi per un lungo periodo", ha spiegato il presidente della Bce Mario Draghi, in conferenza stampa a Vienna, aggiungendo che il quantitative easing durerà almeno fino a marzo 2017.
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

FILES-CHINA-POLITICS-DIPLOMACY

Dazi, accordo Usa-Cina: "Non combatteremo una guerra commerciale"

Dopo mesi di crescenti tensioni, siglata la 'pax economica'

CHINA-US-POLITICS-TRADE

Iran, le sanzioni Usa aprono opportunità economiche alla Cina

E Washington rischia una costosa situazione di stallo

Delivery riders pay tribute to Leicester City triumph

Deliveroo rende azionisti tutti e 2mila i dipendenti, anche in Italia

Con le share option, spiega il ceo Will Shu, tutti i lavoratori saranno "proprietari dell'azienda"

L'Economia del Corriere compie un anno: evento L’Italia genera futuro alla Borsa di Milano

Il contratto Lega-M5S spaventa i mercati. Vendita sui Btp e Borsa giù

Ha colpito soprattutto l'idea (poi smentita dai due partiti) di chiedere a Draghi di cancellare 250 miliardi di titoli di Stato