Giovedì 05 Ottobre 2017 - 18:15

Battisti non teme l'estradizione in Italia: "Sono protetto dal decreto di Lula"

L'ex membro dei Proletari armati è stato arrestato ieri in Brasile vicino al confine con la Bolivia

Battisti non teme l'estradizione in Italia: "Sono protetto dal decreto di Lula"

Cesare Battisti ha detto alla polizia federale brasiliana che "non ha paura di essere estradato in Italia, nonostante una recente richiesta da parte del governo italiano" perché ritiene di essere protetto da un decreto dell'ex presidente brasiliano Luiz Inacio Lula da Silva, che gli ha concesso "un visto permanente". A riportarlo il quotidiano brasiliano Estadao. Battisti è stato arrestato ieri in Brasile vicino al confine con la Bolivia perché in possesso di una consistente quantità di valuta straniera non dichiarata. Oggi la Corte federale di Mato Grosso ha confermato l'arresto e  la decisione è stata annunciata dal giudice Odilon de Oliveira.

Battisti, 62 anni, ex membro dei Proletari armati per il comunismo (Pac), è stato condannato in Italia in contumacia in via definitiva nel 1993 per quattro omicidi. Il terrorista fuggì prima in Francia e poi in Brasile: qui fu arrestato nel 2007 e, a seguito dell'arresto, l'Italia ne chiese l'estradizione. Nel 2009 la Corte suprema brasiliana aveva autorizzato l'estradizione, ma si trattava di una decisione non vincolante, che lasciava l'ultima parola al capo dello Stato. L'allora presidente brasiliano Luiz Inacio Lula da Silva, nel suo ultimo giorno di mandato il 31 dicembre del 2010, negò l'estradizione.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Victims and their family members watch a television broadcast of the court proceedings of former Bosnian Serb general Ratko Mladic in the Memorial centre Potocari near Srebrenica

Srebrenica, Mladic condannato all'ergastolo

Era l'ultimo grande accusato per il suo ruolo durante la guerra in Bosnia fra il 1992 e il 1995, conflitto che causò almeno 100mila morti

FILE PHOTO: Zimbabwe VP Mnangagwa listens as Mugabe delivers his state of the nation address to the country's parliament in Harare

Zimbabwe, venerdì giurerà il nuovo presidente Mnangagwa

E' rientrato in aereo ad Harare. Due settimane fa, destituito da Mugabe, era dovuto fuggire. Elezioni entro settembre del 2018

FILE PHOTO - Artistic Gymnastics - Women's Qualification - Subdivisions

Ginnastica Usa, Gabby Douglas rivela: "Anch'io molestata dal medico"

La campionessa olimpica racconta di essere stata una vittima di Larry Nassar, il sanitario già in galera per pedopornografia

Esercitazione dei bombardieri americani nei cieli della Corea del Sud

Usa, aereo militare precipita nel Pacifico: undici persone a bordo

L'incidente potrebbe essere stato causato da problemi al motore