Venerdì 20 Novembre 2015 - 00:00

Basket, Nba: italiani tutti sconfitti, ok Golden State e Cleveland

Brandon Knight dei Suns

Notte amara per i tre giocatori intaliani impegnati nella Nba, tutti sconfitti con le rispettive squadre. Il compito più gravoso spettava certamente a Danilo Gallinari e ai suoi Denver Nuggets, battuti 119-104 sul parquet dei campioni del Mondo Golden State Warriors. Non basta l'ottima prova dell'ala milanese, il migliore dei suoi con 25 punti, 2 rimbalzi e 7/13 al tiro, ad evitare il quarto ko in cinque partite per Denver. Golden State ottiene la sua sesta vittoria in fila grazie ai 34 punti di uno scatenato Stephen Curry e ai 21 di Harrison Barnes. Non va meglio ad Andrea Bargnani, battuto con i Brooklyn Nets 104-98 in casa dai Los Angeles Lakers. Il Mago, condizionato dai falli, resta in campo appena 9 minuti senza mettere punti a referto con 0/2 al tiro. Kobe Bryant trascina i Lakers al primo successo stagionale con 18 punti. Nets ancora a secco di vittorie.

 

Sconfitta casalinga anche per i Sacramento Kings di Marco Belinelli, superati 116-110 dagli Houston Rockets. In ombra la guardia emiliana, autore di appena 5 punti con 2 assist e 2/10 al tiro in 23 minuti sul parquet. Houston trascinata al successo dai 39 punti dell'all-star James Harden. Quarta battuta d'arresto di fila per Sacramento, terza vittoria consecutiva invece per i texani. Il solito LeBron James con 31 punti e 13 assist trascina i Cleveland Cavs alla vittoria 108-102 sui Philadelphia 76ers. Bene Kevin Love, autore di 12 punti con 14 rimbalzi. Phila ancora a 0 vittorie come i Nets ad Est, Cavs imbattuti da cinque partite. Eastern Conference guidata però dagli Atlanta Hawks che grazie al 121-115 sul parquet dei New Orleand Pelicans si portano al comando con 6 vittorie su 7 partite. Pelicans ancora a secco di successi. Kyle Korver trascina Atlanta con 22 punti, non bastano ai padroni di casa i 43 del solito Anthony Davis.

 

Nelle altre partite della notte, da segnalare il successo dei Boston Celtics per 118-98 sui Washington Wizards grazie ai 21 punti e 8 rimbalzi di Jared Sullinger. I biancoverdi interrompono così una serie di 3 sconfitte di fila. Ad Orlando, Tobias Harris segna 20 punti nel successo dei Magic 92-87 ai danni dei Toronto Raptors. I canadesi incassano la prima sconfitta stagionale, non bastano i 23 punti di DeMar DeRozan. Perdono anche i New York Knicks, battuti 92-99 al Madison Square Garden dai Milwaukee Bucks grazie ai 22 punti di John Henson. Quarto ko nelle ultime cinque partite per la franchigia della Grande Mela, terzo successo in fila invece per i Bucks. Uno scatenato Paul George firma 36 punti compreso un canestro decisivo nel finale e trascina gli Indiana Pacers alla vittoria 90-87 sui Miami Heat, a cui non bastano i 21 punti di Chris Bosh. A Phoenix, infine, i sempre più sorprendenti Detroit Pistons si impongono 100-92 sui Suns grazie ai 23 punti di Reggie Jackson.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Roma2024, Malagò: Atleti chiedono domani a Cinque Cerchi, no pregiudizi

Roma 2024, Malagò: Atleti chiedono domani a Cinque Cerchi

"Solo una cosa può pregiudicare un sogno, la paura di fallire"

Totti: Non ho mai cacciato un allenatore, sono sempre stato coerente

Totti: Mai cacciato un allenatore, io sempre coerente

"I tanti auguri da tutto il Mondo? Vuol dire che qualcosa di buono ho fatto"

 Nba, Rose in tribunale il prossimo 4 ottobre: è accusato di stupro

Nba, Rose in tribunale il prossimo 4 ottobre: è accusato di stupro

Il play dei Knick oggetto di una inchiesta penale da parte del Dipartimento di polizia di Los Angeles

Totti: Con Spalletti e Pallotta sintonia totale

Roma, Totti: Con Spalletti e Pallotta c'è sintonia totale

Il capitano della Roma chiarisce le parole della moglie Ilary Blasi