Venerdì 04 Agosto 2017 - 08:15

Abusano e minacciano di morte 16enne per oltre un anno

Responsabili delle violenze un 45enne triggianese e un 69enne barese

Abusi e violenze su una ragazza di 16 anni durati oltre un anno. I carabinieri e la polizia municipale di Bari hanno arrestato un 69enne barese e di un 45enne triggianese, con l'accusa di violenza sessuale aggravata.

L'adolescente vittima degli abusi ha trovato il coraggio di denunciare tutto ai militari e raccontare nei dettagli l'adescamento e gli incontri, divenuti abituali sotto costante minaccia, anche di morte, se avesse parlato con qualcuno. I due indagati, secondo gli inquirenti probabilmente divenuti correi per coincidenza, la tenevano soggiogata anche grazie alla paura della ragazzina per le reazioni del padre se avesse scoperto tutto. 

Loading the player...

Le indagini condotte dal Sostituto Procuratore Simona Filoni hanno delineato un quadro indiziario che non lascia dubbi sulle "innumerevoli" violenze subite nel corso di un anno e mezzo, "caratterizzate da una brutalità non comune" e con "gravi ripercussioni sia dal punto di vista fisico che psicologico" per la vittima. I due indagati sono stati condotti agli arresti domiciliari.

Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Processo Talluto, la pm chiede l'ergastolo per 'l'untore dell'hiv'

Il 32enne sieropositivo è accusato di epidemia dolosa e lesioni gravissime, per aver contagiato in dieci anni decine di partner con rapporti non protetti

Gasolio rubato in Libia e rivenduto in Italia ed Europa: sei arresti a Catania VIDEO

La merce veniva sottratta dalla raffineria di Zawyia, trasportata via mare in Sicilia e successivamente immessa nel mercato

Nubi e foschia, il meteo del 18 e del 19 ottobre

Temperature stabili ma arriva la prima nebbia: le previsioni di oggi e domani in Italia