Giovedì 07 Luglio 2016 - 11:15

Bari, maxi truffa all'Inps: 174 denunce

Il danno è di circa 5,6 milioni di euro

Bari, maxi truffa all'Inps: 174 denunce

Scoperta una maxi truffa da 5,6 milioni di euro ai danni dell'Inps. Le fiamme gialle hanno individuato nel corso dell'operazione 'Eldorado' 174 persone straniere che avevano falsamente dichiarato di essere residenti nelle province di Bari e Barletta-Andria-Trani per poter percepire l'assegno sociale (circa 450 euro mensili), mentre in realtà si erano trasferiti da tempo in altri Paesi.

Vivevano all'estero ma continuavano a percepire mensilmente l'assegno erogato dall'Istituto nazionale di previdenza sociale spettante a ultra 65enni residenti o domiciliati in Italia con redditi modesti. Esaminate le posizioni di alcuni dei destinatari dei sussidi, sono state individuate decine di soggetti che non hanno comunicato l'effettivo luogo di dimora, così da continuare a percepire il sostegno sociale.

E' emerso che i beneficiari dei sussidi pur non abitando più in Italia hanno continuato a riscuotere l'assegno grazie alla complicità dei propri congiunti. Tra i pensionati anche 100 cittadini extracomunitari i quali sono stati segnalati alla questura di Bari per la revoca del permesso di soggiorno. I numerosi accertamenti bancari effettuati sui conti correnti intestati agli indebiti percettori hanno consentito di sequestrare somme costituite dai ratei dell'assegno pari a circa 150mila euro. Prezioso per gli accertamenti è stato il contributo fornito dagli organi consolari stranieri in particolare quello albanese.

Tra i casi più singolari, spicca quello di un'anziana che periodicamente faceva vacanze in alcune località europee, o quello di tre pensionati defunti che usufruivano dell'assegno mensile (i figli continuavano a percepire da anni le somme non dovute non avendo mai comunicato la scomparsa dei propri cari). Altre persone invece erano tornate stabilmente nel proprio Paese mantenendo però la pensione sociale italiana.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Caserta, sei stanze della Reggia sequestrate dopo crollo intonaco

Domenica scorsa crollata una parte dell'intonaco del soffitto settecentesco, senza causare feriti

Ryanair strike

Trasporti, venerdì nero per gli aerei. Dopo Ryanair scioperi a catena

Possibili disagi per i passeggeri. Protestano le principali compagnie: da Vueling ad Alitalia

Processo omicidio Piscaglia, in aula il presunto assassino Padre Graziano

Caso Guerrina, condannato padre Gratien ma pena ridotta

In primo grado, il 24 ottobre del 2016, la Corte d'assise di Arezzo lo aveva condannato a 27 anni di reclusione. Il sacerdote: "Giustizia razzista"

FILE PHOTO: The headquarters of the European Medicines Agency (EMA), is seen in London

Ema, Lorenzin: "Se Amsterdam in ritardo verificare se assegnazione ancora valida"

Il ministro della Saluta riporta alcune indiscrezioni da Londra e Bruxelles