Mercoledì 04 Maggio 2016 - 19:45

Barcellona, Adriano accusato di evasione fiscale

Dopo Messi e Mascherano, un altro giocatore blaugrana nel mirino del fisco

Barcellona, Adriano accusato di evasione fiscale

Il difensore Adriano è l'ultimo giocatore del Barcellona ad essere coinvolto in uno scandalo fiscale dopo che un tribunale spagnolo ha riferito che il brasiliano è stato accusato ad inizio anno di frode per 646.086 euro. Il blaugrana ha pagato l'intero importo al fisco il 7 marzo, ha aggiunto la corte in un comunicato. Un giudice deciderà ora se perseguire la questione in tribunale. La corte ha spiegato che Adriano è stato accusato di aver frodato il fisco per 189.419 euro nel 2011 e per 456.666 euro nel 2012 per cedere i suoi diritti di immagine attraverso una società offshore a Madeira, in Portogallo.

Leo Messi è stato accusato nel 2013 di aver evaso il fisco per più di 4 milioni di euro dal 2006 al 2009. Nel mese di gennaio, il centrocampista argentino Javier Mascherano è stato dichiarato colpevole di aver frodato lo stato di 1,5 milioni di euro attraverso l'occultamento di guadagni da diritti d'immagine.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Premier League - Tottenham Hotspur vs Stoke City

Ranking Uefa, al comando il Tottenham. Juve e Roma decime

La classifica per il 2017/18 vede in testa gli inglesi. Sei squadre a pari merito al secondo posto

Premier League - Manchester United vs Manchester City

Mourinho colpito da bottiglietta dopo derby Manchester

Il tecnico dello United coinvolto in una megarissa con i giocatori del City, ferito anche l'assistente di Guardiola

Cristiano Ronaldo jr. pazzo di Messi: "Grazie mio idolo"

Sul suo profilo Instagram pubblica una foto in cui stringe la mano al giocatore del Barcellona

Champions League - Olympiakos S.F.P., allenamento porte aperte

Barcellona: Messi rinnova fino al 2021, clausola da 700 mln

Alla scadenza del nuovo contratto, nel 2021, la 'Pulce' avrà giocato ben 17 anni con la prima squadra blaugrana