Sabato 27 Agosto 2016 - 09:15

Bangladesh, ucciso organizzatore attacco ristorante

Nell'attentato persero la vita anche nove italiani

Dacca, blitz della polizia uccide nove islamisti

 Le forze di sicurezza del Bangladesh hanno ucciso tre persone, tra cui il presunto organizzatore dell'attacco avvenuto all'Holey Artisan Restaurant di Daccdel primo di luglio e nel quale hanno perso la vita 28 persone, tra cui 9 italiani. Secondo quanto riferisce a Reuters il capo dell'antiterrorismo della capitale, Monirul Islam, i militanti sono stati uccisi all'alba, mentre si trovavano a Naraynganj, alla periferia della città: sono stati bloccati in un covo e, dal momento che si sono rifiutati di arrendersi, sono stati uccisi nello scontro a fuoco. Tamim Ahmed Chowdhury, cittadino canadese nato in Bangladesh, 30 anni, era considerato la 'mente' dell'attentato e godeva di grande considerazione da parte dell'Isis. Secondo gli analisti, ad aprile era stato indicato dallo Stato islamico come il suo comandante nazionale.

"Secondo le nostre prove siamo sicuri che Tamim era fra i tre uccisi", ha detto il ministro dell'Interno bengalese Asaduzzaman Khan, aggiungendo che è stato uno dei principali rifornitori di fondi e armi per diversi attacchi recenti. L'ispettore generale della polizia, A K M Shahidul Hoque, riferisce che era tornato in Bangladesh a ottobre del 2013 passando per Abu Dhabi. Secondo lo stesso ispettore, il raid è avvenuto a seguito di una soffiata da parte del proprietario della casa in cui i militanti alloggiavano, il quale ha riferito che loro si erano presentati come uomini d'affari impegnati nel commercio nel settore medico.
 

Altri nove jihadisti legati all'attentato erano stati uccisi il 26 luglio dopo uno scontro a fuoco nel corso di un'operazione di polizia a Dacca. Attualmente sono trattenuti dalla polizia due uomini che si trovavano nel ristorante al momento dell'attacco: uno con doppia nazionalità britannica e bengalese, Hasnat Karim; e un altro che è studente all'università di Toronto, Tahmid Hasib Khan. Entrambi si professano innocenti. Inoltre ad agosto le forze di sicurezza hanno arrestato quattro donne sospettate di essere membri di Jamaat-ul-Mujahideen Bangladesh. Questo gruppo ha prestato fedeltà all'Isis e la polizia ritiene che sia coinvolto nell'attacco al ristorante, che è stato rivendicato dallo Stato islamico. Lunedì arriverà in visita nel Paese il segretario di Stato americano, John Kerry.
 

LEGGI ANCHE Bangladesh, lo chef del ristorante: Un orrore

 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Rapina in villa a Mombasa, uccisa un'italiana, ferito anche il marito

Un gruppo di banditi ha attaccato la villetta della famiglia Scassellati di Cremona

Gerusalemme, tensioni sulla spianata delle moschee durante la preghiera del venerdì

Gerusalemme, ancora tensione per i metal detector nella Spianata

Gli israeliani hanno installato telecamere all'ingresso della zona delle moschee. Ma potrebbero cedere sui controlli personali

U.S. President Donald Trump gestures as he meets with Russian President Vladimir Putin during their bilateral meeting at the G20 summit in Hamburg

Sanzioni alla Russia, Trump adesso è d'accordo sulla legge

In un primo tempo la Casa Bianca si era schierata contro per i limitati poteri presidenziali. Ora l'appoggia

German Foreign Minister Gabriel and SPD candidate for chancellor Schulz at the foreign ministry in Berlin

Schulz: "Ridistribuire i migranti. Ne parlerò con Paolo Gentiloni"

Il leader socialdemocratico tedesco vuole affrontare il tema "altamente esplosivo". E attacca la Merkel