Lunedì 07 Agosto 2017 - 19:00

Banca Etruria, i pm: "Filone papà Boschi ancora da esaminare"

Smentite le indiscrezioni di stampa che danno per probabile la richiesta di archiviazione per Pier Luigi Boschi

The logo of Banca Etruria is seen in downtown Rome

I magistrati della procura di Arezzo che indagano su Banca Etruria devono ancora esaminare il filone dell'inchiesta in cui è coinvolto Pier Luigi Boschi, padre della sottosegretaria alla presidenza del Consiglio, Maria Elena. Lo si apprende da fonti della procura aretina, le quali smentiscono le indiscrezioni di stampa che danno per probabile la richiesta di archiviazione per Pier Luigi Boschi. Il filone dell'inchiesta in cui è coinvolto il padre della sottosegretaria riguarda la liquidazione di circa 700mila euro concessa all'ex direttore generale di Banca Etruria, Luca Bronchi.

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Continuano le indagini sullo scandalo alimentare delle uova contaminate con l'insetticida Fipronil

Uova contaminate, migliaia sequestrate ad Ancona e Viterbo

Si aggiungono a quelli già comunicati dal Ministero della Salute

Ischia, Ciro il piccolo eroe: aiuta i soccorritori a salvare i fratellini

Ischia, Ciro il piccolo eroe: aiuta i soccorritori a salvare i fratellini

L'intera famiglia è stata salvata dalle macerie. "Un vero e proprio miracolo", commenta la direttrice sanitaria dell'Asl Napoli 2

Ischia, è polemica su case abusive: "Non si può morire per sisma 4.0"

Ischia, è polemica su case abusive: "Non si può morire per sisma 4.0"

"In molti casi è stato accertato che viene utilizzato cemento impoverito", accusa l'ex procuratore aggiunto di Napoli Aldo De Chiara