Martedì 08 Agosto 2017 - 14:00

Balotelli attacca: Non andavo a 200 all'ora, in Italia invidiosi

"Si sta bene in Francia". Poi l'invettiva alla stampa nostrana: "Fate schifo"

Balotelli attacca dopo la multa: Non andavo a 200 all'ora, in Italia invidiosi

"Siccome a 200 all'ora in autostrada si va sul penale, non è vero". Mario Balotelli in un video postato poco fa sul suo profilo ufficiale Instagram espone la sua versione sulla vicenda che lo ha visto protagonista sabato, quando è stato fermato in autostrada per eccesso di velocità a bordo di una Ferrari. "Sarò sicuramente stato segnalato da persone ovviamente gelose, forse della macchina", ha aggiunto Super Mario. Balotelli ha poi ammesso che "il controllo è stato un controllo normale e sono andato via tranquillamente". Quindi l'invettiva alla stampa italiana "che fa schifo". "L'Italia non cambia purtroppo, si sta bene in Francia", ha concluso Balotelli mentre nel sottofondo si sente il potente rombo dell'automobile su cui viaggiava.

 

Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Juventus vs Cagliari

Juve fa tris e stronca il Cagliari. Prima volta del var

Le reti di Mandzukic, Dybala e Higuain consentono ai bianconeri di iniziare nel migliore dei modi la rincorsa al settimo scudetto consecutivo

Inter - Roma

La prima volta della Serie A con il Var. Dai gol dubbi ai cartellini

La teconologia sarà impiegata per le situazioni 'da protocollo', cioè gol, rigori, rossi diretti e scambi di identità

ISL, FIFA WM 2018 Qualifikation, Island vs Kroatien

Calciomercato, Milan-Kalinic standbye, rottura Borriello-Cagliari

E dopo oltre 24 ore di attesa finalmente la Juventus ha ufficializzato l'ingaggio di Blaise Matuidi dal Paris Saint-Germain

Conferenza stampa AIA e presentazione VAR

Calcio, al via rivoluzione Var: ma deciderà sempre solo arbitro

Una vera e propria rivoluzione per il mondo del calcio, da tanti richiesta