Martedì 08 Novembre 2016 - 17:00

'Bagarinaggio online': aperta inchiesta su concerto Springsteen

Sui siti non ufficiali alcuni biglietti hanno toccato prezzi altissimi. Il record? 670 euro

'Bagarinaggio online': aperta inchiesta su concerto Springsteen

La Procura di Milano ha aperto un'inchiesta per il "bagarinaggio online" per circa 3000 biglietti del concerto di Bruce Springsteen del 3 luglio scorso a San Siro. Le ipotesi di reato sono sostituzione di persona e truffa informatica. Il pm Adriano Scudieri, titolare del fascicolo, e il nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza di Milano, come ha anticipato 'Repubblica', tra l'altro, stanno anche effettuando accertamenti sulla vendita in rete dei ticket per il concerto dei Coldplay in programma il prossimo luglio nel capoluogo lombardo e per quelli di un'altra decina di gruppi e artisti le cui date italiane sono diventate 'sold out' pochi secondo dopo che i biglietti sono stati messi in vendita in rete dai rivenditori ufficiali. Lo scorso febbraio, tra l'altro, la Barley Arts e il promoter Claudio Trotta, che organizzavano il tor italiano di Springsteen, avevano protestato contro il fenomeno del 'secondary ticketing', ossia gli acquisti in massa online di biglietti a prezzi regolari poi rivenduti sempre on line prezzi maggiorati.

I biglietti delle date milanesi del Boss, infatti, che in media costavano 97 euro, in rete su siti non ufficiali hanno toccato anche il prezzo record di 670 euro. La Gdf ha già acquisito i dati di alcuni siti di vendita online. Lo scorso ottobre, intanto, anche l'Antitrust ha aperto un'istruttoria sul fenomeno del 'secondary ticketing' e su alcuni operatori che fanno compravendite di biglietti di concerti sul web.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Morto a 68 anni il cantautore bolognese Claudio Lolli

Aveva vinto il premio Tenco lo scorso anno. È spirato dopo una lunga malattia

'Respect': come Aretha Franklin lo rese un inno femminista

Solo grazie al suo intervento la canzone divenne l'emblema della lotta per i diritti delle donne. La sua voce, poi, la rese immortale

È morta Aretha Franklin

Musica in lutto, addio Aretha Franklin: si è spenta la Regina del Soul

Le condizioni di salute della cantante si sono aggravate improvvisamente. Era considerata fra i 100 artisti più grandi nella storia