Domenica 26 Novembre 2017 - 20:30

Babacar replica a De Vrij grazie al Var: Lazio-Fiorentina 1-1

Per la Lazio sfuma il momentaneo aggancio alla Roma, per la Fiorentina è un risultato che dà fiducia per il prosieguo del campionato

Lazio - Fiorentina

 

Finisce 1-1 all'Olimpico tra Lazio e Fiorentina. Al gol di De Vrji nel primo tempo, risponde Babacar su calcio di rigore in pieno recupero. Risultato corretto per quanto prodotto complessivamente dalle due squadre. I biancocelesti giocavano per l'aggancio al quarto posto occupato dalla Roma (quest'oggi stoppata a Marassi dal Genoa), i gigliati per avvicinare la zona Europa League. Nessuna novità di formazione tra le due squadre: Simone Inzaghi sceglie il solito 3-5-1-1 con Luis Alberto a supporto di Ciro Immobile, dall'altra parte Pioli si affida al collaudato 4-2-3-1 con Chiesa e Thereau (rientrava oggi) sugli esterni offensivi.

I padroni di casa partono bene con un deciso possesso palla, e movimenti rapidi in zona offensiva, pronti a scardinare il muro viola (oggi con l'insolita divisa verde). La strategia ospite è chiara: pungere in contropiede sfruttando la velocità di Federico Chiesa, e il fiuto del gol del Cholito Simeone. I piani di Pioli però sono destinati a saltare già al 25'. Luis Alberto si procura e calcia una punizione da posizione defilata, per la testa di Stefan De Vrij: l'olandese anticipa secco di testa il suo marcatore Pezzella e batte Sportiello. Lazio avanti 1-0 grazie al terzo gol stagionale (tutti segnati all'Olimpico) del difensore centrale.
 

La partita diventa bellissima a questo punto e le squadre giocano a viso aperto, senza alcun timore reverenziale l'una dell'altra. Con le squadre lunghe già nel primo tempo, è Luis Alberto il grande protagonista dell'incontro. Lo spagnolo delizia il pubblico dell'Olimpico con giocate d'alta scuola. Rulleta, tunnel, colpo di tacco e scucchiaiata per Immobile, il tutto abbinando qualità a concretezza, senza mai sfociare nella giocata superficiale. È lui la vera arma in più di questa Lazio, e gran parte dei meriti vanno attribuiti a Simone Inzaghi che ha rigenerato un calciatore che sembrava sulla via del tramonto, lo ha plasmato come jolly di centrocampo, ricevendo massima disponibilità a sacrificarsi per il bene della squadra. Per gli equilibri tattici diventa insostituibile il numero 18 laziale, che fin qui è sempre stato schierato titolare in campionato.

È sostituibile invece, Cyril Thereau, in evidente ritardo di condizione. Il francese viene rilevato da Babacar nella ripresa. E' proprio il senegalese ad avere una ghiotta palla gol in transizione, con un destro a giro troppo debole per impensierire Strakosha. La girandola di cambi si completa con Basta e Saponara, che subentrano rispettivamente a Marusic (spento stasera) e Benassi.

La Fiorentina è generosa, e gioca un calcio propositivo senza subire il massiccio centrocampo della Lazio. Inesauribili Jordan Veretout (il migliore dei suoi) e Federico Chiesa che offre spinta e duttilità. I viola però peccano di inesperienza e spesso mancano nell'ultimo passaggio: è da inizio stagione che la squadra di Pioli produce innumerevoli azioni da rete, senza concretizzare il giusto. Il finale di questa partita però è tutto da scrivere. Rovesciata di Pezzella al 91': l'argentino compie un clamoroso gesto tecnico in acrobazia, ma trova la parata plastica e spettacolare di Strakosha che gli nega la gioia del gol. Nella stessa azione però il difensore subisce un colpo da Caicedo (appena entrato in campo), e Massa con l'ausilio del VAR opta per il penalty. L'Olimpico è ammutolito e Babacar dagli undici metri è implacabile: è 1-1 più che meritato. Dopo 7' di recupero termina l'incontro: per la Lazio sfuma il momentaneo aggancio alla Roma, per la Fiorentina è un risultato che dà fiducia per il prosieguo del campionato.

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Ciro Immobile con la moglie a passeggio a MIlano

Immobile, l'allenamento in vacanza è con la moglie. E i fan: "Ecco da chi hai imparato!" Video

Jessica Immobile incanta con i palleggi in costume sulla spiaggia delle Maldive

Astori, secondo la nuova perizia il giocatore non è morto nel sonno, è stata 'tachiaritmia'

Forse il capitano della Fiorentina si sarebbe salvato se avesse condiviso la camera con qualcuno che poteva dare l'allarme

Lazio - Inter

Lazio-Inter 2-3 le pagelle: Vecino il gol vale la Champions

E De Vrij gioca già da interista virtuale

Lazio vs Inter - Serie A 2017-2018

L'Inter ribalta la Lazio e si prende la Champions. Dramma De Vrij

All'Olimpico finisce 2-3. Gol di Marusic, D'Ambrosio, Felipe Anderson, Icardi e Vecino. L'olandese causa il rigore del 2-2 e finisce in lacrime