Martedì 12 Aprile 2016 - 11:30

Commissione Ue: Barriera al Brennero non è soluzione giusta

Il Commissario per l'Immigrazione Avramopoulos ne ha parlato alla sessione plenaria di Strasburgo

Avramopoulos: Barriera al Brennero non è soluzione giusta

"Costruire barriere fra gli Stati di Schengen, e in particolare quello che sta accadendo fra Austria e Italia, non è la soluzione giusta". Lo ha dichiarato il Commissario Ue per l'Immigrazione, Dmitris Avramoupolos, parlando alla sessione plenaria di Strasburgo. Ieri l'Austria aveva aveva aperto il cantiere al Brennero per la costruzione di una barriera che servirà a limitare l'accesso dei migranti in arrivo dall'Italia. Ad annunciarlo era stato il capo della polizia del Tirolo, Helmut Tolmac spiegando che i lavori inizieranno oggi. "Al momento abbiamo creato il cantiere - aveva spiegato Tolmac a Diepresse - Abbiamo smontato i guardrail e sarà modificata la segnaletica stradale". I controlli potrebbero partire alla fine di maggio, "ma questo dipende dai flussi migratori e dalla decisione del ministero degli Interni", aveva precisato Tolmac.

La Commissione europea si è detta 'molto preoccupata' per l'annuncio dell'Austria di voler costruire una barriera al Brennero dal 1 giugno. "Abbiamo visto solo annunci stampa, ma se questi piani si concretizzeranno dovremo valutarli molto seriamente" per le conseguenze sulla libera circolazione, ha dichiarato la portavoce del Commissario Ue Dimitris Avramopoulos, Natasha Bertaud. Avramopoulos avrà oggi una conversazione con la ministra austriaca degli Interni, Johanna Mikl-Leitner, sulla questione. Bertaud inoltre aggiunge che "non ci sono prove di una deviazione dei flussi di migranti dalla Grecia all'Italia" usati dall'Austria per giustificare i lavori al Brennero, ma sono stati osservati "15mila arrivi in Italia dalla Libia dall'inizio dell'anno". La commissione ricorda che le "reintroduzioni dei controlli alle frontiere interne devono essere eccezionali e temporanee".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Il direttore di Amazon Studios si dimette per accuse di molestie sessuali

Avrebbe inoltre ignorato le denunce di un'attrice su abusi sessuali che avrebbe subito da Weinstein

Bloccato l'ultimo 'travel ban'. L'ira della Casa Bianca: "Grave errore"

Bloccato l'ultimo 'travel ban'. L'ira della Casa Bianca: "Grave errore"

Le restrizioni contenute nel bando riguardano i cittadini di Iran, Libia, Siria, Yemen, Somalia, Ciad e Corea del Nord

Barcellona, proteste contro l'arresto di due leader indipendentisti

Catalogna ribadisce: "Dialogo". Proteste contro l'arresto dei leader indipendentisti

Intanto s'avvicina la scadenza di giovedì, giorno in cui Puigdemont è chiamato a fare chiarezza sulla dichiarazione d'indipendenza

William e Kate annunciano: "Il terzo royal baby nascerà ad aprile"

William e Kate annunciano: "Il terzo royal baby nascerà ad aprile"

Ancora un'incognita il sesso del nuovo membro della famiglia