Mercoledì 27 Settembre 2017 - 19:45

Avio, siglato a Lione contratto per produzione e fornitura 10 lanciatori Vega

Il contratto firmato con Arianespace alla presenza del presidente Macron e del premier Gentiloni

Amministratore Delegato Giulio Ranzo firma l'accordo di Avio con la francese Arianespace

Oggi a Lione, in occasione del Summit Italia-Francia, Avio e Arianespace hanno siglato, alla presenza del presidente della repubblica francese, Emanuelle Macron, e del primo ministro italiano, Paolo Gentiloni, un contratto per la produzione e la fornitura di altri 10 lanciatori Vega.
La fornitura prevede 6 lanciatori nella configurazione Vega e 4 lanciatori nella nuova configurazione Vega C, che voleranno tra il 2019 e il 2021. "Il contratto firmato oggi, a poco piu di un mese dal decimo lancio consecutivo di successo di Vega, conferma, da un lato, il proficuo rapporto di collaborazione tra Avio e Arianespace, dall'altro la grande affidabilità dei nostri prodotti e l'efficacia della collaborazione con i partner industriali europei", ha dichiarato Giulio Ranzo, amministratore delegato di Avio.

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Risultati candidatura ema milano

Ema, polemiche dopo la sconfitta. Maroni: "C'è stata scorrettezza"

L'Agenzia del Farmaco finita ad Amsterdam per sorteggio. Il governatore lombardo: "Gentiloni e Alfano potevano farsi vedere". Tutti contro il sistema di decisione

Sede Ema, oggi il verdetto

Agenzia del farmaco, il sorteggio decide per Amsterdam

La terza votazione è finita 13 a 13. Milano sfortunata nell'estrazione. Vola via un indotto da 1,7 miliardi all'anno. Gentiloni: "Che beffa!"

Tim Jackson: "La prosperità non passa per la crescità del Pil"

Intervista all'economista inglese in Italia per presentare il suo libro. Diseguaglianza, disoccupazione e qualità del lavoro sono i temi su cui si basa la vera ripresa

Paolo Gentiloni riceve il Premier bulgaro a Palazzo Chigi

Gentiloni: "La crescita c'è. Non siamo più il fanalino di coda d'Europa"

Il premier risponde al vice commissario Ue, Katainen che aveva attaccato i nostri conti pubblici: "Dobbiamo saper cogliere l'occasione"