Martedì 21 Giugno 2016 - 14:00

Dieselgate, denunciato intero ex cda Volkswagen

Quando è scoppiato lo scandalo nel consiglio di amministrazione c'era l'attuale ceo Matthias Mueller

Autorità tedesca denuncia intero ex cda Volkswagen per dieselgate

L'autorità federale di vigilanza tedesca (Bafin) ha denunciato l'intero ex consiglio di amministrazione di Volkswagen, per possibile manipolazione del mercato legata allo scandalo emissioni, il cosiddetto dieselgate. Lo ha riferito una fonte vicina all'argomento, in modo anonimo. I procuratori di Braunschweig hanno fatto sapere ieri di aver lanciato una indagine nei confronti di due membri di quel cda, l'ex amministratore delegato Martin Winterkorn e un altro funzionario non nominato. La fonte ha aggiunto che il Bafin ritiene che l'ex board abbia una responsabilità collettiva nel caso e chiede ai procuratori di ampliare le indagini per includere gli altri dirigenti. Al tempo dello scandalo, nel 2015, nel cda c'erano l'attuale ceo Matthias Mueller, che era incaricato del marchio Porsche, e Hans Dieter Poetsch, che era a capo delle finanze.

Volkswagen ha confermato che i pubblici ministeri di Braunschweig, in Germania, stanno indagando sul capo del brand Vw, Herbert Diess, nell'ambito dell'inchiesta volta a stabilire se la casa automobilistica ha violato le regole sulla trasparenza e sulla manipolazione dei mercati. 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

FILE PHOTO: Laurent Wauquiez, the front-runner for the leadership of French conservative party "Les Republicains" (The Republicans) attends a political rally in Saint-Priest

Francia, Wauquiez prende il posto di Sarkozy: "Ricostruirò centrodestra"

È il nuovo leader dei "Republicains" e ora dovrà ricostruire una realtà politica ancora scossa dal fatto di non essere riuscita, per la prima volta nella Quinta Repubblica, ad arrivare al ballottaggio per la presidenza

New York, esplosione a fermata degli autobus di Manhattan

Esplosione a Nyc, un arrestato con giubbotto esplosivo. "Era collegato all'Isis"

Tra la 42esima strada e la 8th Avenue. L'attentatore rimasto ferito da un tubo-bomba. Si chiama Akayed Ullah, ha 27 anni, originario del Bangladesh

Russian President Vladimir Putin addresses officials of Rostec high-technology state corporation at the Novo-Ogaryovo state residence outside Moscow

Putin ordina il ritiro delle truppe russe dalla Siria

Il presidente ha avuto un colloquio a sorpresa con il suo omologo siriano Bashar al-Assad

Saudi Arabia's King Salman bin Abdulaziz Al Saud presides over a cabinet meeting in Riyadh

Nuova svolta in Arabia Saudita: riaprono i cinema dopo 35 anni

Dopo le donne alla guida, il re Salman decide di riaprire le sale cinematografiche vietate dagli anni '80