Lunedì 13 Marzo 2017 - 12:00

Autobombe esplodono vicino a hotel a Mogadiscio: 13 morti

L'ordigno ha colpito la zona centrale: al-Shabab rivendica

Autobomba esplode vicino hotel a Mogadiscio: almeno 2 morti

 È salito ad almeno 13 morti e 15 feriti a Mogadiscio, la capitale della Somalia, il bilancio di un doppio attentato con autobombe, che sono esplose quasi simultaneamente vicino all'ingresso di un hotel e vicino a una base militare di Mogadiscio. Lo riferiscono a Efe fonti di polizia. Gli attacchi sono stati rivendicati dal gruppo jihadista al-Shabaab. Secondo le fonti, la prima autobomba, che ha ucciso 10 persone, è esplosa su una delle strade più trafficate della città, davanti alla porta del centrale hotel Wehliye; la seconda esplosione è avvenuta invece vicino a una base militare mentre i servizi di emergenza erano impegnati a soccorrere le vittime del primo attacco, e in questo caso sono morte almeno tre persone.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Tunisia.Rifugiati libici

Libia, 100 migranti chiusi in un tir: sei bimbi e due adulti morti soffocati

Le vittime, secondo quanto riportano le autorità libiche, sono morte a causa dei fumi della benzina

Thailandia, Musk attacca sub: "Pedofilo". Lui pronto a fare causa

Le accuse dell'ad di Tesla dopo che il sommozzatore ha bocciato la sua offerta di fornire un sottomarino in miniatura per estrarre i calciatori

SUMMIT G8 - IL PRESIDENTE DEGLI STATI UNITI  BILL CLINTON STRINGE LA MANO A VLADIMIR PUTIN

Un leader russo, quattro presidenti Usa: Putin e i rapporti con Washington

Relazioni altalenanti nel bene e nel male, ma mai rapporti duraturi. Ecco i precedenti e la situazione attuale con Trump

Summit a Helsinki, Putin: "No interferenze in elezioni Usa". Trump: "Russiagate è una farsa"

Storico vertice nel palazzo presidenziale. Dal Russiagate alla Siria: tanti i nodi da sciogliere